Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 00:12

Bari, Decaro visita litorale in maglietta e pantaloni corti

BARI - Giornata in giro per le spiagge cittadine per il sindaco di Bari, alla scoperta di problemi anche grazie al dialogo coi cittadini. Antonio Decaro ha dedicato la prima domenica di luglio - la seconda da quando s’è ufficialmente insediato a Palazzo di Città - ad una visita al litorale, facendo tappa a Torre Quetta, Pane e Pomodoro e San Girolamo (foto Luca Turi)
Bari, Decaro visita litorale in maglietta e pantaloni corti

BARI - Giornata in giro per le spiagge cittadine per il sindaco di Bari, alla scoperta di problemi anche grazie al dialogo coi cittadini. Antonio Decaro ha dedicato la prima domenica di luglio - la seconda da quando s’è ufficialmente insediato a Palazzo di Città - ad una visita al litorale, facendo tappa a Torre Quetta, Pane e Pomodoro e San Girolamo.

Maglietta bianca e pantaloni al ginocchio neri ha incontrato i numerosi baresi che scelgono di non abbandonare la città e combattono l’estate che avanza cercare un po’ di refrigerio nei lidi vicino casa. «Ho deciso di fare alcuni sopralluoghi in giro per le spiagge per tentare di capire i problemi sia constatandolo direttamente sia ascoltando la voce della gente».

Prima fermata Pane e Pomodoro, con tutte le polemiche sorte nei giorni scorsi a causa dello sversamento di liquami in mare, frutto della rottura della condotta, che ha mandato su tutte le furie i componenti del comitato sorto a tutela della popolare spiaggia cittadina. «A Pane e Pomodoro abbiamo sempre il problema degli sversamenti a mare quando piove, ma soprattutto quello della fogna che va risolto al più presto - rivela -. Per fortuna il mare era pulito e i cittadini hanno potuto godersi la spiaggia. Infine abbiamo controllato che la pedana in calcestruzzo fosse stata sistemata nei giorni scorsi».

Un po’ più a sud, visita al lido attrezzato di Torre Quetta, dove alcuni servizi sembrano latitare. «A Torre Quetta le fontanine dell’acqua potabile sono rotte, faremo in maniera tale che siano riparate nei prossimi giorni - afferma il primo cittadino -. Non è possibile che la gente debba andare a comprarsi l’acqua». E poi c’è il problema della pulizia. «Il servizio di pulizia deve migliorare», ammette Decaro che poi esorta tutti ad essere più educati: «Chiedo a tutti di non lasciare residui di cibo in spiaggia che purtroppo attirano insetti e animali».

Infine San Girolamo. «Lì va meglio, ma dobbiamo cominciare i lavori del waterfront per creare una spiaggia accessibile a tutti», afferma annunciando il sopralluogo per la prossima domenica a Torre a Mare, Palese e Santo Spirito.

Oggi intanto, il sindaco ha convocato a Palazzo di Città, i rappresentanti di Acquedotto pugliese e Amiu, con l’intento di affrontare in modo serio l’emergenza blatte. Aqp è responsabile della fogna nera, l’azienda dell’igiene urbana si occupa della fogna bianca. «Ho voluto incontrare entrambe, in modo da stabilire le responsabilità per dieci giorni dedicarsi solo alla disinfestazione», spiega ancora.

 

 

In attesa di venire a capo delle presunte incompatibilità del vicesindaco in pectoreAngela Partipilo, con delega al bilancio - che al momento restano avocate allo stesso primo cittadino - Decaro è già pronto a convocare la prima seduta di giunta, anche per mettere a posto il passaggio di consegne tra vecchia e nuova amministrazione.

Lunedì prossimo è convocato il vecchio consiglio comunale, chiamato ad approvare il bilancio consuntivo 2013, nel frattempo l’ex deputato sta approntando le pratiche per ottenere 10 milioni per la ristrutturazione del Margherita, chiesti al Governo in virtù del provvedimento «Sblocca immobili». «Inoltre dobbiamo accelerare la permuta tra ex Macello da cedere al ministero in cambio del teatro Margherita e del mercato del pesce, ribadisce Decaro che a breve incontrerà il ministro per il protocollo d’intesa (modello Firenze), per l’individuazione, la dismissione e la valorizzazione delle caserme baresi. [n.perch.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione