Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 04:20

Nubifragio nel Barese oltre 40 soccorsi Linea elettrica interrotta «Distrutti vigneti» Segui il nostro meteo

BARI – Una pioggia torrenziale si è abbattuta la scorsa notte sui comuni di Andria, Corato, Molfetta e Terlizzi e in altre zone di campagna che costeggiano la statale 98 nel nord barese. In molti luoghi l’acqua ha raggiunto un metro e mezzo di altezza sommergendo auto inondando cantine e costringendo, in qualche caso, i residenti a mettersi in salvo sui tetti o ai piani superiori delle abitazioni. In tutto sono stati una quarantina gli interventi di soccorso compiuti nella notte dai vigili del fuoco (nella foto di Luca Turi il fango per le strade alla periferia di Andria)
Nubifragio nel Barese oltre 40 soccorsi  Linea elettrica interrotta «Distrutti vigneti» Segui il nostro meteo
BARI – Una pioggia torrenziale si è abbattuta la scorsa notte sui comuni di Andria, Corato, Molfetta e Terlizzi e in altre zone di campagna che costeggiano la statale 98 nel nord barese. In molti luoghi l’acqua ha raggiunto un metro e mezzo di altezza sommergendo auto inondando cantine e costringendo, in qualche caso, i residenti a mettersi in salvo sui tetti o ai piani superiori delle abitazioni.

Ad Andria, alcuni avventori hanno trovato riparo nella parte più alta di un ristorante. Per soccorrerli è intervenuta una squadra fluviale dei Vigili del fuoco. A Terlizzi un disabile è rimasto intrappolato in auto e una famiglia a passeggio, con bimbi a bordo, è rimasta bloccata nel sottovia di via Mazzini con l’auto sommersa dall’acqua. A Bitonto, in strada vicinale Antica Morzone, tre ragazze, sempre in auto, sono state scaraventate contro un albero. A Molfetta sono stati eseguiti diversi interventi di prosciugamento. A Corato sono stati soccorsi una coppia di anziani residenti in campagna e numerosi automobilisti. In tutto sono stati una quarantina gli interventi di soccorso compiuti nella notte dai vigili del fuoco.

Dalla tarda serata di ieri, si legge in una nota della Provincia di Barletta-Andria-Trani, e sino alle prime ore di questa mattina, il Nucleo di Protezione Civile e la Prefettura della Provincia hanno coordinato, unitamente alla Polizia Municipale di Andria, Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale di Corato e Vigili del Fuoco, le operazioni di emergenza legate al maltempo delle scorse ore.
Tra le criticità affrontate, l’assistenza di decine di cittadini rimasti intrappolati per via delle ingenti piogge, in Contrada Posta di Mezzo (territorio di Andria), oltre a numerosi residenti ed avventori bloccati all’interno delle proprie abitazioni e di un noto ristorante. La Polizia Provinciale ed il Nucleo di Protezione Civile hanno inoltre tratto in salvo cinque utenti che, percorrendo la Strada Provinciale n. 2 “Andriese-Coratina” (ex Sp. 231), sono stati travolti da una valanga di fango. La stessa strada è rimasta interdetta al traffico per diverse ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione