Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 07:44

Bari, arrestata pensionata gestiva casa d'appuntamenti

BARI – I carabinieri hanno arrestato a Bari una donna di 76 anni che è ora ai domiciliari con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Clienti e prostitute la chiamavano "La Zia". Lei, pensionata incensurata, gestiva una casa di appuntamenti nella propria abitazione al settimo piano di un condominio in viale Salandra. L'anziana si occupava di fissare gli appuntamenti nel suo appartamento di sei vani, con quattro camere da letto
Bari, arrestata pensionata gestiva casa d'appuntamenti
BARI – I carabinieri hanno arrestato a Bari una donna di 76 anni che è ora ai domiciliari con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Clienti e prostitute la chiamavano "La Zia". Lei, pensionata incensurata, gestiva una casa di appuntamenti nella propria abitazione al settimo piano di un condominio in viale Salandra.

L'anziana si occupava di fissare gli appuntamenti nel suo appartamento di sei vani, con quattro camere da letto. I militari del Nucleo Radiomobile di Bari, che hanno condotto l'indagine, hanno accertato che il pagamento della prestazione sessuale avveniva direttamente nelle mani dell’anziana che provvedeva a trattenere per sè una parte dei proventi (le prestazioni variavano dai 40 ai 70 euro).

 Nel corso dell’irruzione in casa è stato trovato un cliente appartato con una romena e un altro che attendeva il proprio turno. Alla vista dei militari in abiti civili, la donna scambiandoli per clienti ha proposto loro una gamma di incontri. A quel punto sono scattate le manette.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione