Venerdì 22 Giugno 2018 | 17:06

i container

Bari, no del Municipio
al villaggio dei rifugiati

stadio della vittoria

FRANCESCO PETRUZZELLI
Il Comune vuole allestire il «villaggio della seconda accoglienza» nei pressi della Fiera del Levante, ma dal Terzo Municipio arriva già il primo secco «no».
Rischia di complicarsi e non poco la vicenda del trasferimento degli oltre cento migranti dal fatiscente capannone dell’ex Set del «Libertà» ai più civili moduli abitativi che dovrebbero sorgere nel quartiere fieristico, in largo Mohamed Taher Pacha, a due passi dal Della Vittoria e dalle Piscine Comunali.
Il caso è scoppiato nelle scorse ore creando non poche fratture tra gli alleati di centrosinistra. Il 23 dicembre scorso, poco prima di Natale, il III Municipio San Paolo-San Girolamo ha infatti sonoramente bocciato all’unanimità il progetto (lavori edili ed impiantistici) della giunta comunale sulla creazione di questo centro di seconda accoglienza. Tanto da esprimere un parere, che seppur non vincolante per Palazzo di Città, resta comunque sfavorevole e si trasforma in un assist per i diversi consiglieri comunali che già stanno storcendo il naso sull’allestimento in quella zona di prefabbricati abitativi finanziati dal ministero dell’Interno con un milione e 600mila euro.
«Non si tratta di razzismo, ma chiediamo solo ulteriori approfondimenti e vogliamo capire perché non c’è un’equa distribuzione dei migranti anche negli altri Municipi. Nel nostro territorio abbiamo già strutture d’accoglienza», dicono in ordine sparso diversi consiglieri municipali difendendo le ragioni di quel voto sfavorevole. E trovando sponda in alcuni colleghi comunali che ribadiscono la centralità del quartiere fieristico. «Destinato a diventare una vera cittadella dello sport. Noi siamo per l’accoglienza ma il Comune trovi un’altra sede più idonea», ripete Salvatore Campanelli (Decaro per Bari) e presidente della commissione comunale Urbanistica che per giovedì, assieme alla commissione Lavori Pubblici presieduta da Silvio Delle Foglie (Pd) ha convocato in audizione congiunta il sindaco Antonio Decaro, l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso e il presidente del III Municipio, Massimiliano Spizzico.
L’allestimento del villaggio dovrà necessariamente passare dalle forche caudine del consiglio comunale chiamato ad esprimersi con numeri che già appaiono ballerini all’interno dello stesso centrosinistra. La delibera portata in aula (e che da ieri ha iniziato il suo iter preventivo nelle commissioni preposte) sarà una variante urbanistica per cambiare la destinazione d’uso di quei suoli, da servizi a parcheggi a servizi per la residenza, passaggio indispensabile per procedere con il regolare progetto di allestimento dei moduli, dotati di illuminazione, acqua, recinzione e servizi igienici. Moduli che nemmeno i migranti dell’ex Set vogliono. E lo ribadiscono da mesi proponendo al Comune una soluzione alternativa come la concessione d’uso di palazzi o edifici dismessi da ristrutturare con le proprie mani sul modello di autocostruzione dell’ex liceo Socrate.
Intanto, nel capannone del Libertà gli oltre 100 migranti hanno trascorso un altro Natale e un altro Capodanno. Stazionano lì dal 13 novembre del 2014 dopo il trasferimento dall’ex convento di Santa Chiara, prima occupato e poi reso inagibile da un incendio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tournée del Petruzzelli, 13 minuti di applausi a Tokyo

Tournée del Petruzzelli, 13 minuti di applausi a Tokyo

 
Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

 
Palagiustizia Bari, i magistrati confermano lo stato di agitazione

Palagiustizia Bari, magistrati: resta lo stato di agitazione. Mille notifiche al giorno per i rinvii dei processi

 
Assostampa: Regione Puglia revochi bando webTv

Assostampa: Regione Puglia revochi bando webTv

 
goletta verde Legambiente

Mare illegale, la Puglia seconda in Italia

 
sporcaccioni beccati a Bari mentre gettano rifiuti illegalmente

Sporcaccioni a Bari, sono 180 le multe nelle ultime due settimane

 
Punto primo intervento

«Punti di primo intervento, dopo le chiusure nessun medico in più»

 

MEDIAGALLERY

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Separati al confine Usa, madre e bimbo riuniti

Separati al confine Usa, madre e bimbo riuniti

 
Italia TV
Vaso record per l'albero di Sissi

Vaso record per l'albero di Sissi

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Economia TV
Beauty: settore in crescita, fatturato per 11 mld euro

Beauty: settore in crescita, fatturato per 11 mld euro

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso