Giovedì 16 Agosto 2018 | 08:04

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il voto finale sarà votato domani alla Camera

Palagiustizia Bari, per i penalisti il decreto legge è incostituzionale

La Camera Penale chiede in una lettera a Mattarella, Conte e ai parlamentari «l'immediato rifiuto di conversione del decreto legge»

Tribunale, toga

BARI - La Camera Penale di Bari chiede «l'immediato rifiuto di conversione del decreto legge» che ha sospeso fino al 30 settembre i processi penali a Bari e «l'istituzione, previa indagine conoscitiva, di una Commissione parlamentare d’inchiesta per accertare se siano stati rispettati, da parte del Governo, i principi di conformità alla Costituzione». In una lettera aperta indirizzata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ai vicepremier Salvini e Di Mario ai presidente di Camera e Senato e ai componenti delle rispettive commissioni Giustizia, il presidente della Camera Penale di Bari, Gaetano Sassanelli, evidenzia i profili di incostituzionalità del decreto legge, ritenendo che violi anche la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, «perché rappresenta un’indebita ingerenza del potere esecutivo- legislativo in quello giudiziario, alterando, in corso d’opera, i termini di prescrizione dei reati».

L’esame del testo e il voto finale per la conversione del decreto in legge sono fissati per domani alla Camera. Per i penalisti «questo decreto legge rappresenta un (troppo comodo) colpo di cipria sulle vistose rughe di una sconsiderata gestione del problema della sede degli uffici giudiziari del penale a Bari». «Lo Stato ha clamorosamente fallito nella sua mission logistica relativa alla sede della giustizia penale a Bari» si legge nella lettera, con riferimento alla sospensione della prescrizione prevista dal dl che «dovrebbe applicarsi, del tutto irragionevolmente, anche a quei reati che, oltre ad esser stati commessi anteriormente, hanno visto i relativi processi essere rinviati ben prima della sua entrata in vigore ed a data successiva ai termini del 30 settembre 2018 da esso fissati: è quindi ragionevole preventivare una vera alluvione di eccezioni di incostituzionalità».

Gli avvocati penalisti baresi tornando, inoltre, a chiedere «provvedimenti amministrativi urgenti, che avrebbero scongiurato le lungaggini procedurali della procedura ordinaria, inammissibili rispetto alla ripresa dell’esercizio di una delle tre funzioni essenziali dello Stato».

Bari BA, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagnodella sua ex fidanzata: due in in fin di vita

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagno della sua ex fidanzata: due in fin di vita

 
Altamura, black out all'ospedale paura nel reparto dialisi

Altamura, black out all'ospedale
paura nel reparto dialisi

 
Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

 
Bari e Trani, altri 4 mortiin due incidenti stradali

Bari, muoiono madre e figlia
Trani, 2 morti dopo il mare

 
Bar, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

Bari, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

 
Palagiustizia di Bari: Bonafede revoca l'ok alla sede di Via Oberdan

Palagiustizia Bari: Bonafede revoca sede di Via Oberdan. I penalisti: meglio tardi che mai

 
Crollo ponte, Decaro: «Vicino al sindaco, siamo con te»

Crollo ponte, Decaro: «Vicino al sindaco, siamo con te»

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS