Martedì 17 Luglio 2018 | 13:51

i costi della politica

Puglia, quei vitalizi d’oro
per sei ex parlamentari

Non rieletti, prenderanno dalla Regione fino a 10mila euro al mese

Precari Regione, Consulta boccia«esterni», ma salva gli «interni»

Massimiliano Scagliarini

BARI - Sono usciti dai palazzi della politica romana, non sono stati ricandidati (o non ce l’hanno fatta a farsi rieleggere) e si sono presentati a Bari, in via Capruzzi, per battere cassa. Come del resto è loro diritto. Ma nelle scorse settimane la Regione ha dovuto disporre l’erogazione di sei nuovi vitalizi, tutti molto pesanti, ad un gruppo di ex parlamentari che aveva alle spalle una lunga (e in certi casi datata) esperienza in Consiglio.

I vitalizi regionali calcolati con il metodo retributivo (cioè una percentuale dell’indennità di consigliere) sono stati abrogati a partire dal 1° gennaio 2013, sostituiti da una pensione contributiva (determinata sulla base di quanto effettivamente versato). Tuttavia i vitalizi ma possono essere ancora richiesti da chi ha maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2012: servivano almeno una legislatura e 60 anni d’età, ma chi è stato consigliere per almeno 10 anni (o chi, con una sola legislatura, accetti una decurtazione del 24%) può ottenere l’assegno anche a 55 anni. La cifra massima (il 90% dell’indennità di mandato al 30 novembre 2011, che era pari a 10.805 euro lordi al mese) si ottiene invece con 15 anni trascorsi tra i banchi della Regione.

Le elezioni politiche si sono svolte il 4 marzo 2018, e la convalida degli eletti è avvenuta il 23. Da quel giorno l’ex senatore fittiano Luigi D’Ambrosio Lettieri consigliere regionale dal 15 maggio 2000 al 17 maggio 2005, ha ottenuto 4.322,14 euro lordi al mese, ovvero la cifra piena per una legislatura. Il suo collega tarantino Gianfranco Chiarelli, che è stato in via Capruzzi dal 18 maggio 2005 al 14 marzo 2013 ed ha compiuto 60 anni giusto nel gennaio scorso, con otto anni di versamenti porterà a casa 5.618 euro. Altri due ex parlamentari porteranno a casa, invece, 7.779,85 euro lordi al mese per i 13 anni da consiglieri regionali. Sono il pd tarantino Michele Pelillo (in carica dal 15 maggio 2000 al 14 marzo 2013, ha integrato di tasca propria i due mesi mancanti) e l’udc foggiano Angelo Cera (dal 20 giugno 1995 al 29 aprile 2008, anche lui ha fatto un versamento integrativo). Il massimo, invece, lo porteranno a casa altri due esponenti di centrodestra. Lucio Tarquinio, foggiano, 68 anni, che in Regione c’è stato dal 7 maggio 1990 al 14 marzo 2013, e il salentino Rocco Palese, che è stato pure assessore al Bilancio, in carica dal 24 aprile 1995 al 14 marzo 2013: assegno mensile da 9.724,81 euro lordi.

I sei ex consiglieri regionali hanno tutti maturato anche il diritto al vitalizio parlamentare (anche se calcolato con le nuove regole), il tutto in aggiunta alla propria pensione ordinaria. E un settimo ex parlamentare, l’ex sottosegretario Massimo Cassano, ha i requisiti per ottenere quello della Regione ma non ha ancora raggiunto i 55 anni. Nel frattempo, c’è chi ha fatto il percorso inverso: Marco Lacarra, eletto alla Camera a marzo, è stato consigliere regionale dal 2 luglio 2015 al 26 marzo 2018. Avrebbe potuto, teoricamente, ottenere la pensione contributiva, ma dopo aver fatto due conti deve averla ritenuta poco conveniente: ha dunque chiesto e ottenuto dalla Regione la restituzione dei 20.143 euro di contributi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sanità, nomine dg Asl PugliaEmiliano: no pressioni politica

Sanità, nomine dg Asl Puglia
Emiliano: no pressioni politica

 
Bari, cede asfalto dopo i lavoriautomezzo bloccato, traffico in tilt

Bari, cede asfalto dopo i lavori
automezzo bloccato, traffico in tilt

 
Palagiustizia Bari, al via dichiarazioni di voto alla Camera

Palagiustizia Bari: ok Camera con 275 sì e 219 contrari

 
Tirocini formativi per duecento giovani

Tirocini formativi
per duecento giovani

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Palagiustizia Bari, per i penalisti il decreto legge è incostituzionale

Palagiustizia Bari, per i penalisti il decreto legge è incostituzionale

 
Policlinico di Bari, la direttrice di Psicoterapia va in pensione e il reparto rischia la chiusura

Policlinico di Bari, la direttrice di Psicoterapia va in pensione e il reparto rischia la chiusura

 
Nuova sede Palagiustizia Bari

Palagiustizia, magistrati al Ministero: «Chiarezza sulla nuova sede»

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS