Lunedì 25 Giugno 2018 | 14:12

degrado

Ladri di pappagalli al «M. Cristina» di Bitonto abbandonato da tutti

Tagliano gli alberi e rubano i piccoli dopo la schiusa delle uova. La situazione finanziaria dell’ente è, come è noto, drammatica

maria Cristina di Bitonto

BITONTO - Inesorabile declino per il «Maria Cristina di Savoia». Mentre è ancora in corso la partita per salvare il futuro occupazionale dei 17 dipendenti, l’enorme patrimonio immobiliare è sotto attacco dei soliti noti.

Nelle scorse settimane, ladri attrezzati con una motosega hanno abbattuto alcuni degli alberi della pineta, allo scopo di recuperare dai nidi piccoli di pappagallo. Come in altre zone della città, infatti, ci sono anche al «Maria Cristina» colonie di parrocchetti dal collare, la specie più diffusa di pappagallini domestici. Per impossessarsene, e poi rivenderli, i malfattori hanno recuperato i piccoli dai nidi, appena dopo la schiusa delle uova, che normalmente avviene fra fine aprile e l’inizio di giugno. Questa, a quanto pare, la ragione per la quale già due alberi sono stati abbattuti.

Uno dei due, nella caduta non controllata, ha a sua volta abbattuto un palo dell’illuminazione. La pineta del «Maria Cristina di Savoia», che si estende alle spalle dell’edificio, in una zona non visibile dalla strada, è uno dei pochi giardini urbani con alberi secolari. Anche se in stato di abbandono, come buona parte della struttura, rimane pur sempre una delle poche aree a verde della città, da proteggere e tutelare.

Gesto inqualificabile, dunque, e che desta preoccupazione, vista la facilità con cui ignoti possono addirittura abbattere un albero indisturbati, senza che nessuno intervenga. Con lo stop a tutte le attività gestite in proprio dal personale del «Maria Cristina», l’immobile è di fatto diventato terra di nessuno. Già lo scorso agosto, alcune famiglie sotto sfratto hanno occupato parte della struttura e sono inquilini non paganti da quasi un anno. La situazione, fra l’altro, si sarebbe aggravata nel tempo, con altre occupazioni abusive. La gestione ordinaria e straordinaria del «Maria Cristina» è adesso nelle mani del commissario straordinario Marco Preverin, inviato dalla Regione dopo la minaccia del personale di ricorrere allo sciopero della fame.

La situazione finanziaria dell’ente è, come è noto, drammatica: le difficoltà gestionali, dovute in buona parte al passaggio da Ipab, Istituto pubblico di assistenza e beneficenza, ad Asp, Azienda di servizi alla persona, hanno generato 2 milioni e passa di debiti, in buona parte stipendi arretrati dei dipendenti e crediti che i fornitori hanno cominciato a pretendere a suon di pignoramenti. Fin dal suo insediamento, il commissario ha ribadito che la priorità rimane la sistemazione dei dipendenti, fiaccati da due anni di stipendi arretrati. Altrettanto grave, però, è la gestione dell’immobile, un gioiello di architettura.

70032 Bitonto BA, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Udienze panali sospese a Bari per lo sciopero degli avvocati

Udienze panali sospese a Bari per lo sciopero degli avvocati

 
Bari, afghano arrestato ed assolto: non progettava attentati

Bari, afghano arrestato ed assolto: non progettava attentati

 
Compirono omicidio nel 2014, due arrestati a Bari

Compirono omicidio nel 2014, due arrestati a Bari

 

Emiliano: in Puglia il Centrosinistra vince 10 a 1

 
nuova via Amendola

Raddoppio via Amendola, da oggi a Bari si fa sul serio

 
Rogo nell'area ex Ansaldo, fiamme spente da pompieri e uomini Aeronautica

Rogo nell'area ex Ansaldo, fiamme spente da pompieri e uomini dell'Aeronautica

 
Incontro col Papa a Bari, «droni» e maxischermi»

Papa a Bari, droni e maxischermi. Pass in Curia e nelle parrocchie

 
Inaugurato il diretto Bari-Mosca della S7 Airlines

Inaugurato il diretto Bari-Mosca della S7 Airlines

 

MEDIAGALLERY

Compirono omicidio nel 2014, due arrestati a Bari

Compirono omicidio nel 2014, due arrestati a Bari

 
Prove tecniche aspettando papa Francesco a Bari

Prove tecniche aspettando papa Francesco a Bari

 
Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 

LAGAZZETTA.TV

Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Mondo TV
Il massaggio tradizionale thailandese, tecnica che ha 2500 anni

Il massaggio tradizionale thailandese, tecnica che ha 2500 anni

 
Economia TV
Mossa (Banca Generali): volatilita' mercati legata a algoritmi

Mossa (Banca Generali): volatilita' mercati legata a algoritmi

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Italia TV
Ucciso da bomba in auto nel Vibonese, 6 fermi

Ucciso da bomba in auto nel Vibonese, 6 fermi

 
Spettacolo TV
Kidman e Farrell, coppia da horror

Kidman e Farrell, coppia da horror

 
Calcio TV
La Colombia travolge ed elimina la Polonia

La Colombia travolge ed elimina la Polonia

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea