Venerdì 22 Giugno 2018 | 20:49

CALCIO/Squadra in trasferta

Bari, 2 punti penalizzazione
striscioni contro Giancaspro

striscione conto Giancasro

ROMA - Il Tribunale federale nazionale, Sezione disciplinare, ha inflitto due punti di penalizzazione in classifica al Bari. La società era stata deferita a seguito di segnalazione della Covisoc per irregolarità amministrative. Il Tfn, presieduto da Cesare Mastrocola, ha inoltre sanzionato con tre mesi di inibizione Cosmo Antonio Giancaspro, presidente del cda e legale rappresentante della società. Prosciolto invece Giovanni Palasciano, socio partner della Ria Grant Thornton, soggetto responsabile del controllo contabile del Bari.

GLI STRISCIONI CONTRO IL PRESIDENTe - Uno striscione apparso nella notte davanti allo stadio, fa «compagnia» ad altri di contenuto inequivocabile: «Bari merita rispetto», «Società assente», «Non sei degno di questa città. Vattene pagliaccio». Sono sono stati posizionati sui sottovia e persino sulla tangenziale di Bari. Una reazione dopo la decisa penalizzazione di due punti inflitti alla squadra per la vicenda del ritardato pagamento dei contributi. Ciò costerà al Bari una sofferta trasferta in Veneto per la partita contro il Cittadella invece di giocare in casa con il sostegno di decina di migliaia di persone.

Il Bari, con 2 punti in meno in classifica, ha perso il sesto posto a vantaggio del Cittadella e così giocherà il primo incontro dei play off non in casa (la partita era prevista oggi al San Nicola ed erano stati venduti 9mila biglietti), ma in Veneto, nello stadio dei padovani, il 3 giugno. Il club pugliese, attraverso il legale Mattia Grassani, ha appellato la decisione del primo grado di giudizio sportivo ricorrendo alla Corte di appello federale: l’istanza sarà discussa il 1 giugno.

GIANCASPRO: CONFIDIAMO NELL'APPELLO - Stiamo preparando il ricorso alla sentenza che prevede la penalizzazione di due punti. Riteniamo che ci siano tutte le circostanze per affrontare con serenità il giudizio di secondo grado, avendo prodotto documentazione dell’avvenuto pagamento": dopo la penalizzazione di due punti comminata dal Tribunale Federale, il presidente del Bari Cosmo Giancaspro commenta così la vicenda in una intervista a SkySport24, il cui testo è stato diffuso dal Bari calcio.

«Mi preme sottolineare - specifica - come non siamo stati noi a chiedere il rinvio al 1 giugno, bensì la Procura Federale. Avremmo auspicato che già il 15 maggio si fosse presa una decisione, alla luce anche dell’inizio dei playoff e per evitare problemi organizzativi un pò a tutti. Il 21 maggio, ho appreso dell’istanza chiesta dal Cittadella, durante un’assemblea dei soci di Lega B, di anticipare l’udienza dal 1 giugno al 25 maggio. Una richiesta che, a detta dei miei legali, il Cittadella poteva presentare direttamente all’udienza del 15 maggio».

Giancaspro ha evidenziato che sono stati venduti 9.000 biglietti per Bari-Cittadella (doveva inizialmente disputarsi oggi a Bari) e saranno predisposte a breve le formule per il rimborso. «Resta il fatto, che la dilatazione dei tempi di giudizio e la successiva inspiegabile accelerazione - ha concluso Giancaspro - ci ha creato problemi a livello organizzativo e sportivo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

 
Tournée del Petruzzelli, 13 minuti di applausi a Tokyo

Tournée del Petruzzelli, 13 minuti di applausi a Tokyo

 
Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

Reclutavano migranti nei Cara, condannati 4 somali

 
Palagiustizia Bari, i magistrati confermano lo stato di agitazione

Magistrati: resta lo stato di agitazione
Rinvio dei processi, mille notifiche al dì

 
Assostampa: Regione Puglia revochi bando webTv

Assostampa: Regione Puglia revochi bando webTv

 
goletta verde Legambiente

Mare illegale, la Puglia seconda in Italia

 
sporcaccioni beccati a Bari mentre gettano rifiuti illegalmente

Sporcaccioni a Bari, sono 180 le multe nelle ultime due settimane

 

MEDIAGALLERY

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Stretta Facebook su fake news, verifica foto e video

Stretta Facebook su fake news, verifica foto e video

 
Italia TV
Salvini a gamba tesa su vaccini: 10 sono inutili

Salvini a gamba tesa su vaccini: 10 sono inutili

 
Economia TV
Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso