Lunedì 25 Giugno 2018 | 04:35

in attesa dell’esito del deferimento

Bari-Cittadella da rinviare?
La dura reazione dei pugliesi

x «Farò di tutto per aiutare la società»

Cosmo Giancaspro

BARI - Dura reazione del Bari alla richiesta del Cittadella di rinviare la sfida dei play off della serie B contro la squadra pugliese, in attesa dell’esito del deferimento a cui è sottoposto il club del presidente Cosmo Giancaspro. Tutto ciò perché si deve giocare prima dell’1 giugno, data fissata per la discussione davanti alla sezione disciplinare del Tribunale sportivo sul deferimento del Bari, accusato di aver ritardato i pagamenti di Irpef e contributi Inps relativi al bimestre gennaio-febbraio di quest’anno.

In particolare, il d.g. della società veneta Stefano Marchetti aveva detto che «siamo stupiti per il rinvio di questa decisione. Credevamo che fosse scontato che la sentenza sarebbe arrivata, in un senso o nell’altro, prima dei playoff, proprio per salvaguardare la loro regolarità. Perché mai una eventuale penalizzazione dovrebbe essere scontata l’anno prossimo? Se mancava un documento, in un paio di giorni si poteva presentare, senza attendere il primo giugno, quando già saranno stati disputati sia il primo turno sia la semifinale d’andata dei playoff. Lunedì (domani n.d.r.) ci sarà un’assemblea in Lega lunedì in cui si discuterà della questione».

Ora il Bari replica con un nota in cui si esprime «del tutto irrituali e non ancora presentate, con il solo intento di condizionare surrettiziamente le decisioni di pertinenza degli organi competenti». Poi c'è la difesa della propria posizione sportiva: «Lo staff tecnico ed i calciatori del Bari - è scritto nel documento dei pugliesi - hanno conseguito sul campo, con enormi sacrifici e punto per punto, il piazzamento finale nella classifica del campionato di serie B, per cui desta parimenti stupore che uomini di calcio solitamente moderati, come il tecnico della società veneta, intendano non riconoscere i meriti altrui sulla base di una insostenibile interpretazione del regolamento».

La conclusione: «La mera pendenza di un procedimento disciplinare, senza che sia emerso alcun elemento idoneo ad ipotizzare l’effettiva sussistenza delle violazioni contestate ed il cui esito estremamente incerto è dimostrato se non altro dalle ulteriori richieste istruttorie formulate proprio dalla Procura Federale, non dovrebbe consentire ad alcun tesserato di rilasciare giudizi e richiedere provvedimenti che possano anche lontanamente presupporre pretese violazioni nient'affatto accertate nelle sedi appropriate». Infine si specifica che «non esiste alcuna norma del regolamento che imponga l’esecuzione immediata di pretese sanzioni, ancor prima della regolare definizione».

Per questo il Bari «provvederà ad impugnare in ogni sede qualunque eventuale provvedimento non conforme all’ordinamento, anche in relazione alle già condivise regole associative, qualora il Cittadella dia effettivamente corso alle iniziative del tutto irrituali preannunciate dai suoi esponenti».

LA LEGA: SPERIAMO IN TEMPI PIU' RAPIDI - «C'è la speranza che si possa sollecitare una definizione del procedimento in tempi più rapidi». Così il presidente della Lega B, Mauro Balata, al termine dell’assemblea straordinaria convocata sul tema delle seconde squadre, in cui però i club hanno affrontato anche il rinvio al primo giugno da parte del Tribunale federale della discussione del deferimento del Bari (rischia due punti di penalizzazione). Il Bari sabato 26 maggio giocherà la gara secca di playoff con il Cittadella, col vantaggio del campo, avendo chiuso il campionato con un punto in più degli avversari. Al momento non è in discussione uno spostamento della partita.

«Il Cittadella non ha fatto censure verso altre società, ma ha solo detto, e lo dico anche io, che bisogna essere più rapidi. Procedimenti 'per tabulas' come quelli per le scadenze della Covisoc, dovrebbero essere velocizzati il più possibile, soprattutto in questa fase del campionato, così da dare certezza e garanzie di regolarità alle società e più serenità a tutti - ha spiegato Balata, avvocato che ha avuto incarichi nella procura federale -. Io vengo dagli organi della giustizia sportiva: tali fattispecie, quando impattano sui momenti decisivi del campionato, vanno definite prima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Rogo nell'area ex Ansaldo, fiamme spente da pompieri e uomini Aeronautica

Rogo nell'area ex Ansaldo, fiamme spente da pompieri e uomini dell'Aeronautica

 
Incontro col Papa a Bari, «droni» e maxischermi»

Papa a Bari, droni e maxischermi. Pass in Curia e nelle parrocchie

 
Inaugurato il diretto Bari-Mosca della S7 Airlines

Inaugurato il diretto Bari-Mosca della S7 Airlines

 
Andrea con la moglie

Andrea, operaio ex Om da 7 anni senza lavoro. «Da 15 mesi vivo per strada»

 
Polemiche per il dlVolpe: «Uno spot in malafede»

Polemiche per il decreto legge
Volpe: «Uno spot in malafede»
Anm: iter straordinario per sede

 
cadavere trovato vicino allo stadio

Bari, trovato un corpo vicino lo stadio San Nicola

 
Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Italia TV
Topi tra i cassonetti al centro di Roma

Topi tra i cassonetti al centro di Roma

 
Mondo TV
Saudite al volante: finalmente indipendenti

Saudite al volante: finalmente indipendenti

 
Economia TV
In aziende appena 5% donne al top stipendi

In aziende appena 5% donne al top stipendi

 
Calcio TV
Baresi e Albertini al memorial Freti

Baresi e Albertini al memorial Freti

 
Spettacolo TV
Fuga dall'isola del Diavolo

Fuga dall'isola del Diavolo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea