Lunedì 23 Luglio 2018 | 12:03

otto anni di reclusione

Bari, georgiano condannato uccise connazionale con un pugno

Il 55enne David Lomsadze nel 2005 tornò subito in Georgia, dove tuttora vive e lavora come tassista, e non è mai arrestato per l’omicidio

tribunale di Bari

BARI - Uccise con un pugno un connazionale durante un litigio in piazza Umberto, nel centro di Bari. Per il reato di omicidio preterintenzionale, la Corte di Assise di Bari ha condannato alla pena di 8 anni di reclusione il 55enne georgiano David Lomsadze. Il fatto risale al 21 luglio del 2005. L'imputato, difeso dall’avvocato Marco Vignola, tornò subito in Georgia, dove tuttora vive e lavora come tassista, e non è mai arrestato per l’omicidio.

La vittima, il 41enne Valerian Eremeishvili, era intervenuta in difesa di alcune donne, tutte di nazionalità georgiana, che il 55enne «stava offendendo nel vano tentativo - è scritto nell’imputazione - di sapere ove prestasse servizio la ex coniuge, al fine di colpirla». Il gruppo di connazionali era riunito in piazza per festeggiare un compleanno. A fine serata, durante un battibecco con alcune donne, Lomsadze sferrò un pugno in pieno viso alla vittima che voleva difenderle, la quale cadde rovinosamente a terra battendo la testa. Morì dopo quattro giorni in coma nel Policlinico di Bari per ematoma cerebrale.

Inizialmente i testimoni presenti dichiararono che il 41enne era caduto accidentalmente perché ubriaco e solo alcuni giorni più tardi la moglie, che non era presente ai fatti ma ne venne a conoscenza, raccontò l’esatta dinamica di quella che si rivelò un’aggressione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

La nuova geografia della mala nel rapporto della Dia

La nuova geografia della mala
nel rapporto della Dia

 
Auto si ribalta nel Baresemuore il conducente

Sangue sulle strade: due morti
in due distinti incidenti stradali

 
Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

 
Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

 
Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS