Mercoledì 15 Agosto 2018 | 01:17

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Bif&st di Bari

La masterclass di Martone
«I giovani vanno guidati»

Il regista ha detto che nel suo prossimo film, Capri-Batterie, «quando abbiamo girato non c'era un attore che avesse 30 anni»

Mario Martone al Bif&st di Bari

Il regista Mario Martone

BARI - Convinto che i maestri debbano guidare i giovani e non avere nei loro confronti un atteggiamento 'accoppantè, il regista Mario Martone ha detto al Bif&st di Bari che nel suo prossimo film, 'Capri-Batteriè, "quando abbiamo girato non c'era un attore che avesse 30 anni». "Posso dire solo questo», ha sottolineato durante una master class, a proposito del suo prossimo lavoro che sarà ambientato a Napoli all’inizio del Novecento. 'Capri-Batteriè, che uscirà a ottobre, chiuderà una trilogia «del tutto casuale», iniziata con 'Noi credevamò e proseguita con 'Il giovane favolosò che è stato proiettato stamattina. Un film, quest’ultimo, in cui «ho voluto ristabilire la verità su chi era Giacomo Leopardi - ha detto Martone - al di là dell’etichetta di poeta pessimista che gli viene da sempre attribuita: era un giovane che non accettava i conformismi e gli schemi», e «ho trovato diverse affinità con Pasolini: la disperata vitalità di cui parlava lui è la stessa che si ritrova nello Zibaldone di Leopardi». 

A proposito di giovani, Martone ha rilevato l’esistenza di una «energia artistica sotterranea che si muove al lato dei canali ufficiali». E ha sottolineato la necessità che i «maestri siano guide», perché «trovo insopportabile questa maniera 'accoppantè di guardare ai giovani» ai quali «troppo spesso» ci si rivolge «senza comprendere il loro contesto né capire da dove vengano».

A proposito del contesto, questa volta storico, Martone ha spiegato che «quando con 'Noi credevamò scelsi di raccontare il Risorgimento, dell’800 non sapevo quasi nulla: non mi aveva mai attratto, mi sembrava impolverato». Ma poi, approfondendo, il «mondo del passato mi è venuto incontro con la sua violenza: volevo fare cinema con la storia, non inventando». Il «punto», per Martone, «è rendere vivo il passato perché ti parli al presente: molti dei nostri disagi - ha sottolineato - derivano dalla rimozione del passato». Anche le ambientazioni dei suoi film, ha proseguito, devono essere «autentiche e non ricostruzioni: mi piace che i muri siano effettivamente muri e non cartapesta, che trasudino vera umidità: c'è un nesso tra dove giri e come si recita». «La questione - ha evidenziato - non è estetica ma umana, e dunque cinematografica».

A giugno, al Museo Madre di Napoli, verrà inaugurata la mostra '1977-2018-Mario Martonè, con materiali del suo archivio personale: sarà un 'film-flussò su quattro schermi, in cui anche lo spettatore avrà un ruolo attivo perché, ha rilevato Martone, lo «spettatore deve partecipare attivamente al film». Intanto stasera, al Bif&st, al regista sarà consegnato il premio 'Federico Fellini Platinum Award’.

Corso Cavour, 12, 70122 Bari BA, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari e Trani, altri 4 mortiin due incidenti stradali

Bari, muoiono madre e figlia
Trani, 2 morti dopo il mare

 
Bar, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

Bari, allarme alga tossica: Ferragosto da bollino rosso da Santo Spirito a San Giorgio

 
Palagiustizia di Bari: Bonafede revoca l'ok alla sede di Via Oberdan

Palagiustizia Bari: Bonafede revoca sede di Via Oberdan. I penalisti: meglio tardi che mai

 
Crollo ponte, Decaro: «Vicino al sindaco, siamo con te»

Crollo ponte, Decaro: «Vicino al sindaco, siamo con te»

 
Alla figlia serve un certificato per lavorare, ma l'ufficio è chiuso: «Se ne vada al mare»

Alla figlia serve un certificato per lavorare, ma l'ufficio è chiuso: «Se ne vada al mare»

 
Palagiustizia, se ci sono le condizioni, il trasloco si può rinviare

«Palagiustizia Bari, se ci sono le condizioni, il trasloco si può rinviare»

 
Bari, agente penitenziario si suicida con la pistola d'ordinanza, Mastrulli: «Una perdita immensa»

Agente penitenziario barese si suicida con la sua pistola in Toscana

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS