Lunedì 23 Luglio 2018 | 12:03

Nel febbraio 2017 arresto per 13

Droga dall'Albania al Gargano
otto condanne a Bari

Condanne a pene comprese fra i 10 anni e 10 mesi e i 2 anni e 4 mesi di reclusione

tribunale di Bari

BARI - Il gup del Tribunale di Bari Rosa Anna Depalo ha condannato a pene comprese fra i 10 anni e 10 mesi e i 2 anni e 4 mesi di reclusione otto presunti componenti di una organizzazione criminale italo-albanese di trafficanti di droga fra il Gargano e l’Albania.

In particolare il giudice, al termine di un processo celebrato con il rito abbreviato, ha condannato i pregiudicati Gaetano De Vivo e Pasquale Maria, ritenuti tra i capi dell’organizzazione, rispettivamente alle pene di 10 anni e 10 mesi e 8 anni e 2 mesi di reclusione e i referenti albanesi del gruppo, Roland e Fabio Lame, padre e figlio, alle pene di 10 anni e di 7 anni e 4 mesi di reclusione.

L’indagine della Squadra Mobile di Foggia, coordinata dalla Dda di Bari, denominata «Coast to Coast», portò nel febbraio 2017 all’arresto di 13 persone accusate di associazione per delinquere transnazionale finalizzata al traffico di droga. È stato condannato alla pena di 4 anni di reclusione anche un carrozziere di Manfredonia, Giuseppe Grieco, ritenuto dagli inquirenti il referente dell’organizzazione per le riparazioni dei motori dei natanti usati per il trasporto della droga.

L'inchiesta rivelò, inoltre, che una nota spiaggia di Vieste, la Baia di San Felice, era utilizzata dal gruppo criminale per far sbarcare i natanti con i carichi di droga provenienti dall’Albania. Il custode di quella spiaggia e altre quattro persone, fra le quali il pluripregiudicato Libero Frattaruolo, figura apicale del clan Libergolis ritenuto al vertice dell’organizzazione di narcotrafficanti, sono attualmente a processo con il rito ordinario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

La nuova geografia della mala nel rapporto della Dia

La nuova geografia della mala
nel rapporto della Dia

 
Auto si ribalta nel Baresemuore il conducente

Sangue sulle strade: due morti
in due distinti incidenti stradali

 
Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

Riforma 118 entro l’anno ma c’è il «nodo» addetti

 
Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

 
Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS