Cerca

Domenica 22 Aprile 2018 | 20:18

Il caso al cimitero

Vietato morire a Casamassima
Finiti i loculi. «Andate a Turi»

Almeno 400 richieste in liste di attesa: di queste 70 si riferiscono a «tumulazioni provvisorie». Il commissario: i funzionari comunali non mi hanno detto nulla in questi mesi

Vietato morire a CasamassimaFiniti i loculi. «Andate a Turi»

Cimitero di Casamassima

A Casamassima è vietato morire. Non ci sono più loculi disponibili nel cimitero. A Palazzo di città dicono che il problema si trascina da anni. Adesso, però è vera emergenza, tanto da far ipotizzare il trasferimento delle salme nei cimiteri di Comuni vicini. Si era diffusa la voce di Turi, in particolare. Secondo fonti comunali, sarebbero circa 400 le richieste in lista d’attesa di un loculo e una settantina le tumulazioni già avvenute in una sede provvisoria. Finora la situazione è andata avanti con la classica solidarietà della gente del sud. Ossia, in assenza di loculi si chiede a una famiglia titolare di una cappella la cortesia di offrire uno dei loculi a disposizione. Il problema nasce nel momento in cui muore il titolare del loculo occupato o un congiunto. A quel punto, bisogna far traslocare la salma collocata in precedenza e trovarle un posto che non c’è. Insomma, non c’è pace nemmeno per i morti.

Il problema si risolve solo ampliando il cimitero o costruendo nuovi loculi. Questione annosa, che si trascina da un decennio. Uno degli ultimi atti dell’amministrazione guidata da Vito Cessa fu l’approvazione di una delibera di giunta che prevedeva l’ampliamento del cimitero.

«Quel progetto è irrealizzabile e comunque non in 2 o 3 mesi, perché prevede l’abbattimento della casa del custode del cimitero e di alberi secolari – tuona il commissario prefettizio Aldo Aldi che regge le sorti del Comune dal 1° agosto 2017 - sarò in carica sino alle elezioni prossime, ossia il 10 giugno, e in un mese e mezzo non ho i tempi tecnici per realizzare un progetto del genere. Quindi, è escluso assolutamente». Incalzato dalla situazione preoccupante, Aldi è ancora più categorico: «Il problema della mancanza di loculi al cimitero mi è stato sottoposto dai funzionari comunali solo un mese fa, non ne sapevo nulla.

I responsabili del cimitero, evidentemente, procedevano in maniera tale da non sentirsi in dovere di riferirmi nulla». Aldi sbotta: «Sono indignato perché se me lo avessero detto un anno fa avrei risolto il problema, ora non ho la bacchetta magica». Il problema è cosa fare se la gente muore. «Possiamo individuare un’area nella quale provvisoriamente realizzare da 50 a 100 loculi in attesa che la nuova amministrazione comunale decida se dare esecuzione a quel progetto o cambiarlo in via definitiva».

Alla domanda se sia stata inoltrata la richiesta di una sepoltura temporanea nel cimitero di Turi Aldi risponde: «Questa sarebbe solo l’extrema ratio. Nel caso in cui a Casamassima non si riesca a fare nulla, mi dica dove si portano queste salme? Come si fa? Come si risolve il problema? Una extrema ratio potrebbe essere questa. A condizione che nei cimiteri degli altri Comuni troviamo i posti e non credo ci siano». Poi spiega: «Si tratta di tamponare per un mese e mezzo, nel frattempo, se muore qualcuno cercheremo una degna sepoltura provvisoria o magari si continua con la vecchia pratica del loculo in prestito». Da Turi replica il sub commissario Sebastiano Giangrande: «Se mai arrivasse una domanda simile bisognerebbe chiedere il parere dell’ufficio tecnico. A ogni modo, prima di offrire ospitalità devo dire che il nostro cimitero non versa in buone condizioni, va valutata la reale necessità».
Valentino Sgaramella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Eventi a Bari, eccole chiusuredel lungomare fino a S. Nicola

Eventi a Bari, ecco le chiusure
del lungomare fino a S. Nicola

 
Amministrative, Fdi «chiama»:centrodestra diviso ad Altamura

Amministrative, Fdi «chiama»: centrodestra diviso ad Altamura

 
Bari, a casa del boss Capriatii certificati dell'Anagrafe

Bari, a casa del boss Capriati
i certificati dell'Anagrafe

 
Aperture centri commerciali«Sciopero 25 aprile e 1 maggio»

Aperture centri commerciali
«Sciopero 25 aprile e 1 maggio»

 
Bari, cade con la motosul lungomare: muore 54enne

Bari, cade con la moto
sul lungomare: muore 54enne

 

MEDIAGALLERY

Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Trovata una fossa comune in Siria

Trovata una fossa comune in Siria

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Sempre piu' poveri

Sempre piu' poveri

 
Italia TV
Raviolo day, dall'Italia al Messico

Raviolo day, dall'Italia al Messico

 
Spettacolo TV
Maratona sentimentale in salsa francese

Maratona sentimentale in salsa francese

 
Calcio TV
Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

Storica impresa del Benevento: batte 1-0 il Milan a San Siro

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

Previsioni meteo per domenica, 22 aprile 2018

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin