Cerca

Domenica 20 Agosto 2017 | 13:47

ROMA

Sicari, ditemi di cosa sto morendo

Appello ex maratoneta azzurra a letto da due anni

Sicari, ditemi di cosa sto morendo

ROMA, 13 GEN - "Quanto sta accadendo al Sant'Andrea ha superato tutti i limiti, chiedo l'intervento del presidente Zingaretti e del ministro Lorenzin, che mi diano la possibilità di ripetere tutti gli esami affinché io possa avere una diagnosi certa" E' l'appello dell'ex maratoneta azzurra, Vincenza Sicari, in merito al suo caso clinico che la rende impossibilitata a deambulare a causa di una presunta malattia neuromuscolare dal dicembre 2014 e che le fa dire "ditemi di cosa sto morendo". Sicari è ricoverata dal 21 novembre 2016 al Sant'Andrea di Roma dove, parallelamente alle dimissioni in assenza di una diagnosi certa i medici hanno deciso comunque di provvedere all'esecuzione di una Pet e di risonanze magnetiche. Un atteggiamento che ha fatto rompere gli indugi ai legali dell'atleta, Giorgia La Leggia e Luana Sciamanna, che in una conferenza stampa presso la sede della Fidal a Roma, oggi hanno rivolto l'appello alle istituzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione