Lunedì 20 Agosto 2018 | 22:50

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Baricalcio

Il futuro dovrà chiudere la fiera delle vanità

Avventurieri, mitomani, cacciatori di pubblicità, venditori di fumo. Qui a Bari, nel nuovo Bari che deve rinascere, nel Bari che sta per nascere, per voi non ci sarà posto.

Bari calcio ultrà curva

Avventurieri, mitomani, cacciatori di pubblicità, venditori di fumo. Qui a Bari, nel nuovo Bari che deve rinascere, nel Bari che sta per nascere, per voi non ci sarà posto. Non c’è posto. La catastrofica gestione Giancaspro, culminata nella mancata iscrizione alla B e nella futura liquidazione della società, sulla quale qualcuno dovrà pur fare luce, dovrà servire per ripartire con maggiore forza e soprattutto attenzione. In questi convulsi giorni in cui si mischiano delusione, voglia di riscatto (da applausi l’iniziativa di tanti tifosi che privatamente stanno tentando di raccogliere fondi) e anche paure, sul tavolo del sindaco sono piovute decine di richieste, solo qualcuna però davvero spendibile, l’equivalente della metà delle dita di una mano. In tanti vogliono ricominciare da Bari e dal Bari.

Perché il Bari fa gola a tutti, perché il Bari è l’ottava tifoseria d’Italia ed ha seguito in mezzo mondo, perché magari il Bari può essere l’affare. Ma il futuro dovrà chiudere questa inutile fiera delle vanità.
No, il Bari non deve essere il «vostro» affare, non la vostra passerella. Il Bari è un affare di una intera città. La palla è nelle mani di Antonio Decaro. È lui che dovrà scegliere a chi riaffidare il corso del calcio biancorosso. Serie D o serie C, servirà una società con basi solide, animata da uomini di calcio, con un conto corrente congruo. Un esempio? Modena. Precipitato in serie D, il club canarino si è già rimesso in piedi per vivare una stagione da protagonista in Quarta serie.

Il destino del Bari, ad ogni modo, non è ancora definito. E balla fra C e D. La città, la storia calcistica, il numero di tifosi al seguito non possono restare quadri appesi nel deserto. La Figc non può non tenere conto. Come affrontare, tanto per dirne una, il problema dell’alto numero di tifosi al seguito in trasferta? Vietandole? Punendo così ulteriormente una tifoseria già «punita» da Giancaspro? Il problema dell’ordine pubblico non potrà essere tenuto a bada proibendo ai baresi di stare vicino alla squadra del loro cuore ormai martoriato. Eppoi, rispetto anche a tante altre società, Bari vanta una storia che, eccezion fatta per le grandi del calcio, in poche possono contare. Una storia che lo sciacallaggio delle ultime settimane non può assolutamente cancellare.

La C non è un diritto divino, questo è chiaro. Ma servirà buon senso. Il primo passo, comunque, resta quello più importante: fondare una società che possa guardare al futuro con serenità. Serietà e programmazione. Tutto quanto, da queste parti, è mancato in questi ultimi due anni. Mancano pochi giorni, Bari poi avrà il suo nuovo inizio. Una sua nuova storia. Un suo nuovo calcio. Per lavare l’onta subita in queti terribili, caldi giorni di luglio.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva

Il destino parallelo di Taranto e genova

 
Boccia

Le verità e i moniti della tragedia del ponte

 
Caso Genova e giochi pericolosi sull'altare di Europa ed euro

Caso Genova e giochi pericolosi sull'altare di Europa ed euro

 
Dramma sfollati, la vita racchiusa in un trolley

Dramma sfollati, la vita racchiusa in un trolley

 
L’alleanza gialloverde alla prova grandi opere

L’alleanza gialloverde alla prova grandi opere

 
Che fare domani dei turisti in Puglia

Che fare domani dei turisti in Puglia

 
premier Giuseppe Conte

Ripensare la politica delle grandi opere

 
L'alibi economico dell'autunno caldo

L'alibi economico dell'autunno caldo

 

GDM.TV

Foggia, a piazza Cavour l'abbraccio dei PoohIl video del concerto di Fogli e Facchinetti

Foggia, a piazza Cavour l'abbraccio di Fogli e Facchinetti VIDEO

 
Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 

PHOTONEWS