Lunedì 25 Giugno 2018 | 20:04

«Dogman» di Garrone verso un premio a Cannes

Dogman

Romanza criminale di Matteo Garrone: Dogman è melodioso e tragico, poetico e grottesco. Il film trova ispirazione in un caso di cronaca nera del 1988 («Il canaro» della Magliana che seviziò e uccise un delinquente della periferia romana), ma se ne distacca e diventa una nuova «favola crudele» nella galleria del regista cinquantenne, da sempre interessato all’orrido o al fantastico come altra/vera faccia del reale.

Deformazioni, astrazioni, concrezioni ricorrono nel suo cinema «tenebroso», da L’imbalsamatore (2002) a Il racconto dei racconti (2015).

Da ieri nelle sale italiane, Dogman è stato accolto con un lungo applauso dal pubblico di Cannes e chissà che non trovi un posto nel Palmarès del festival francese, donde Garrone tornò due volte con il Grand Prix, nel 2008 per Gomorra e nel 2012 per Reality.
È ancora sugli schermi il «felliniano» Loro di Sorrentino e vien da pensare che anche Garrone sia un erede del Riminese e della sua aurea vena antropologica. Novelli Castore e Polluce, i dioscuri del cinema italiano di oggi - come un tempo Fellini e Antonioni, poi Bertolucci e Bellocchio - si completano a vicenda persino quando sembrano contraddirsi.

Dal Divo su Andreotti a The Young Pope, fino a Loro incardinato sul Berlusconi ormai senile, Sorrentino si è votato all’esplorazione dei potenti, nella cui filigrana lascia affiorare e satireggia tic e tabù nazionali. Invece Garrone scandaglia la «microfisica del potere», per dirla con il filosofo Michel Foucault, che circola nelle relazioni sociali, fin giù nelle sentine. Sì, perché il degrado e lo svuotamento di senso parlano comunque di noi, della nostra volontà di potenza a petto dell’impotenza, dell’impossibile riscatto in certi contesti, della libido malcelata nella violenza.

Sceneggiato da Garrone con Ugo Chiti e Massimo Gaudioso, Dogman racconta la vita quotidiana di Marcello, che gestisce un piccolo negozio di toelettatura per cani («il canaro», appunto) in un indefinito spazio periurbano, né città né campagna. È uno scenario da residence post-apocalittico, con residui circensi negli spazi comuni, relitti umani troppo umani e scorie metafisiche (set nel Villaggio Coppola lungo la via Domitiana, in Campania). Marcello è una specie di... sottoproletario piccolo piccolo (inevitabile il ricordo del Borghese di Cerami e del film di Monicelli con Sordi), il quale si trova di gran lunga più a suo agio con i randagi che con gli umani. È separato dalla moglie e si rallegra soltanto quando sta con la figlioletta Sofia (Alida Baldari Calabria). Frequenta un ex pugile suonato, il violento e cocainomane Simoncino (Edoardo Pesce), del quale è succube al punto da finire in carcere pur di non tradirlo. Ma all’ennesima angheria subita, Marcello metterà in atto la sua vendetta...

Lo sguardo inebetito e candido e la bizzarra cadenza romanesca-calabrese del protagonista Marcello Fonte, strepitoso attore non professionista, «fanno» la storia. La cinepresa di Garrone non lo molla un istante, lo pedina e lo scruta, mentre affonda come una lama nel corpo vivo/morto dell’ambiente clanico, tribale, rinserrato in se stesso del quartiere. Dogman è una Gomorra pre-Gomorra, dove i buoni e i cattivi si confondono e si scambiano le parti in un perenne gioco a perdere per tutti. Oltre alla scena del piccolo animale «congelato» e poi salvato, che sta sollevando qualche polemica, il film riserva alcuni momenti memorabili. Per esempio, la corsa verso casa in motocicletta del protagonista con l’amico ferito che gli sviene addosso, e il finale sulla spiaggia dove Marcello urla, ma non viene ascoltato da chicchessia. Proprio come Marcello (Mastroianni) che nell’epilogo di La dolce vita di Fellini (1960) sulla battigia cercava di cogliere le parole nel vento della ragazzina, invano. I tempi cambiano, alla solitudine e al dolore restiamo sordi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Mare Nostrum dei migranti morti sognando l'Europa

Il Mare Nostrum dei migranti morti sognando l'Europa

 
Il ritorno dei fantasmi contro la scienza

Il ritorno dei fantasmi contro la scienza

 
festa della repubblica

Una Repubblica fondata sui (tele) raccomandati

 
Il buonismo visto da Vauro

Si fa presto a dire buonismo o cattivismo

 
Si parla di Ilva a Bruxelles: stop al carbone e resti aperta

Si parla di Ilva a Bruxelles: stop al carbone e resti aperta

 
Reazionari e progressisti nell’Italia giallo-verde

Reazionari e progressisti nell’Italia giallo-verde

 
Oggi al via gli esami. A Bari zuffa bocciati

Oggi al via gli esami. A Bari zuffa bocciati

 
Grosso vuole il Verona ma occhio alla clausola

Il Grosso schiaffo ai tifosi del bari

 

MEDIAGALLERY

Il gambiano dell'Isis, Sillah Housman, mima l'uso del mitra

Il gambiano dell'Isis, Sillah Housman, mima l'uso del mitra

 
Compirono omicidio nel 2014, due arrestati a Bari

Compirono omicidio nel 2014, due arrestati a Bari

 
Prove tecniche aspettando papa Francesco a Bari

Prove tecniche aspettando il Papa. Il 5 luglio concerto dedicato a Francesco e ai patriarchi

 
Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Ex sindaco lascia 4 milioni in eredita' al suo Comune

Ex sindaco lascia 4 milioni in eredita' al suo Comune

 
Calcio TV
Mondiali 2018, la torta di compleanno per Lionel Messi

Mondiali 2018, la torta di compleanno per Lionel Messi

 
Mondo TV
Salvini: hotspot non in Italia ma a confini sud Libia

Salvini: hotspot non in Italia ma a confini sud Libia

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Economia TV
Mossa (Banca Generali): volatilita' mercati legata a algoritmi

Mossa (Banca Generali): volatilita' mercati legata a algoritmi

 
Spettacolo TV
Kidman e Farrell, coppia da horror

Kidman e Farrell, coppia da horror

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea