Domenica 24 Giugno 2018 | 11:13

Lo scandalo degli arbitri che fanno vincere più di Messi

Lo scandalo degli arbitri che fanno vincere più di Messi

Siamo stanchi. E gridiamo a gran voce: adesso basta. Moviola, Var. Chiamatela come volete, ma utilizzate la tecnologia per ridurre il più possibile gli errori arbitrali. Quello a cui stiamo assistendo, che sia il campionato di calcio più bello del mondo (!) o la Champions, è uno scempio. Perché sempre più spesso, a decidere il risultato delle partite, sono gli errori arbitrali e non i gol di Messi. Spettacolo falsato, dunque. E' come se il tifoso diventasse acquirente inconsapevole di una di quelle borse bellissime, spacciate per griffate, in realtà taroccate.

Pretendere risultati più giusti è una questione di rispetto, per la passione di quanti credono ancora nell'imparzialità dell'esito di una partita; di rispetto per i presidenti delle società che vedono andare in fumo milioni di euro se eliminati non dal verdetto del rettangolo da gioco ma da sviste (dando per scontato che l'errore sia sempre casuale). Non crediamo ai complotti, alla sudditanza psicologica, alla teoria del tutto è già deciso a tavolino.

Però diventa difficile accettare le immagini dei rigori mancati e delle ammonizioni negate che inondano il web, di Barcellona-Roma, Inter-Juventus, Juventus-Real Madrid, Roma-Liverpool. C'è di tutto. Dai falli in area non fischiati ai palloni diretti in porta e respinti con la mano dal difensore di turno, al grottesco tuffo di Welbeck in Arsenal-Milan. Errori macroscopici, incredibili, difficili da comprendere. Non bisogna necessariamente essere tifosi interisti, juventini o romanisti, per capire che il meccanismo si è inceppato, va rivisto, aggiornato.

Perché il rimedio c'è. Si chiama tecnologia. Viene utilizzata col contagocce. Invece dovrebbe rappresentare il pane domenicale su ogni campo di calcio. Con la tecnologia le classifiche sarebbero diverse, le finali le giocherebbero le squadre eliminate, gli scudetti sarebbero assegnati ai secondi e non ai primi.

Perché allora non rispettare il popolo del pallone? Chi e cosa impedisce un utilizzo capillare di moviola e Var? Certe quetsioni sarebbero risolte in un secondo. È una questione di giustizia sociale, non di categoria. Anche il Casalnuovo Monterotaro ha protestato per le infelici decisioni arbitrali del campionato di Promozione lucana.

Gli esperti dell'università di Leuven, in Belgio, si sono presi la briga di analizzare l'uso della tecnologia in mille partite di calcio. Il risultato? Sconvolgente: la tecnologia ha ottenuto un tasso di precisione del 98,9 per cento nelle situazioni dubbie. E nel 5 per cento delle partite ha corretto un errore evidente.

In campo internazionale si assiste allo scontro Uefa-Fifa. La prima dice no alla tencologia, la seconda la utilizzerà già ai Mondiali di giugno. Preistoria contro modernità, contro dinamismo.
Gaetano Campione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il Mare Nostrum dei migranti morti sognando l'Europa

Il Mare Nostrum dei migranti morti sognando l'Europa

 
Il ritorno dei fantasmi contro la scienza

Il ritorno dei fantasmi contro la scienza

 
festa della repubblica

Una Repubblica fondata sui (tele) raccomandati

 
Il buonismo visto da Vauro

Si fa presto a dire buonismo o cattivismo

 
Si parla di Ilva a Bruxelles: stop al carbone e resti aperta

Si parla di Ilva a Bruxelles: stop al carbone e resti aperta

 
Reazionari e progressisti nell’Italia giallo-verde

Reazionari e progressisti nell’Italia giallo-verde

 
Oggi al via gli esami. A Bari zuffa bocciati

Oggi al via gli esami. A Bari zuffa bocciati

 
Grosso vuole il Verona ma occhio alla clausola

Il Grosso schiaffo ai tifosi del bari

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Mondo TV
Arrivano i primi robot controllati con la mente

Arrivano i primi robot controllati con la mente

 
Calcio TV
Mondiali: Germania al fotofinish, 2-1 contro Svezia

Mondiali: Germania al fotofinish, 2-1 contro Svezia

 
Italia TV
Amministrative, al voto 3 milioni di persone per i ballottaggi

Amministrative, al voto 3 milioni di persone per i ballottaggi

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Economia TV
Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

Incubo 'hard Brexit' a 2 anni dal voto, Airbus se ne va?

 
Spettacolo TV
Uragano e pallottole in Alabama

Uragano e pallottole in Alabama

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea