Cerca

Martedì 12 Dicembre 2017 | 03:39

fino al 5 novembre

L'acqua in mostra
nel palazzo Aqp

acqua

BARI - E’ la mostra di arte contemporanea 'Water Shapes', che apre al pubblico oggi alle 17.30, nella sala conferenze dell’Acquedotto pugliese (Aqp) a Bari, a dare il via alla quarta edizione del Festival dell’Acqua, nel capoluogo pugliese fino a mercoledì 11 ottobre. L’esposizione, a cura della critica Maria Vinella, ospiterà le suggestioni pittoriche metafisiche di Pietro Capogrosso, i mondi fantastici ed enigmatici di Franco Dellerba, gli universi segnici di Gaetano Fanelli, i misteriosi archivi di scritture di Gaetano Grillo, i paesaggi fluidi di Paolo Laudisa, gli astratti panorami mentali di Paolo Lunanova, le classificazioni visionarie degli acquerelli di Giuseppe Sylos Labini e le filosofie spirituali di Tarshito. Ad animare il vernissage saranno le note della band 'Acquerello do Brazil'.

«Siamo onorati - commenta il presidente di Aqp, Nicola De Sanctis - di dare il via al Festival dell’Acqua con un’iniziativa di valenza artistica nel nostro palazzo, meraviglioso esempio di incontro tra arte e acqua, grazie al genio dell’artista Duilio Cambellotti». Il presidente dell’Acquedotto ricorda che il Festival affronterà numerosi argomenti ed eventi: «disponibilità della risorsa e infrastrutture, tecnologia e temi sociali, convegni, seminari ma anche spettacoli ed eventi: dopo Genova 2011, L’Aquila 2013, Milano 2015 con Expo - conclude De Sanctis - è Bari ad ospitare l'edizione 2017, una manifestazione aperta alla ragione e alle emozioni per un rinnovato impegno sul valore dell’acqua, bene comune».

La mostra, con ingresso gratuito, sarà aperta al pubblico fino al 5 novembre prossimo tutti i giorni dalle 10 alle 12, e dal lunedì al giovedì anche il pomeriggio, dalle 15 alle 17.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400