Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 15:32

dal 13 al 15 ottobre

Da Santeramo al Piemonte
due campioni a... sei zampe

Leonardo Nicassio e Zara

Leonardo Nicassio e Zara

di ANNA LARATO

SANTERAMO - Campionati europei Ecf17Ita a Santa Maria Maggiore, in Piemonte, il 13, 14 e 15 ottobre. A rappresentare l’Italia, direttamente da Santeramo, Leonardo Nicassio e Zara. Ebbene sì, Santeramo annovera tra i suoi concittadini un atleta vicecampione italiano. Anzi, due. Lui è Leonardo Nicassio, per gli amici Dino, 49 anni, da sempre appassionato agonista di atletica. Lei è Zara, una vivace cagnolina di quasi 2 anni.

La storia di Zara inizia a settembre del 2015. Dino e Anna Maria sono appassionati runners. Hanno due figli, Angelo e Daniele, e mai nella loro casa erano stati ospitati animali domestici. «Fino a quando, un bel giorno, mi contatta il mio amico Saverio - racconta Dino -. Aveva appena ritrovato e salvato un piccolo batuffolo di peli neri arruffati e sporchi che qualcuno, al quale difficilmente si può attribuire la qualifica di essere umano, aveva gettato in un cassonetto. Saverio, come aveva già fatto con altri suoi conoscenti, mi domandò se fossi stato disposto ad adottare quel cucciolo di cane».

La prima risposta di Dino fu un categorico «no» che in poco tempo diventa un «sì». Zara entra a fare parte della famiglia Nicassio e anzi diventa una compagna di allenamenti. Le corse, grazie all’altro amico Ruggiero Pesce, di Casamassima, responsabile provinciale Csen (Centro sportivo educativo nazionale), sono sfociate nella pratica del canicross, disciplina che vede cane e padrone correre su un tragitto sterrato. Di regola, sono collegati fisicamente, con cintura, linea e pettorina.

Così, in breve, Dino Nicassio e Zara sono diventati un team perfetto, tesserati Csen alla Canicross Nacci Trainer, tanto da laurearsi la scorsa primavera vicecampioni italiani nella specialità «canicross», categoria Veterani1, chiudendo a pochi secondi dal primo posto. E con questo piazzamento che si sono anche guadagnati la possibilità di rappresentare l’Italia ai prossimi campionati europei, in programma dal 13 al 15 ottobre. Quella che era una favola di amore e affetto verso gli amici animali è diventata ora anche una storia di sport.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400