Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 02:48

convegno il 5 ottobre

Confsec: In Puglia
9 imprese su 10 rischiano
un attacco informatico

Confsec: In Puglia9 imprese su 10 rischianoun attacco informatico

Si stima che in Puglia nove imprese su dieci siano a rischio per attacco informatico e la situazione è ancora peggiore per la pubblica amministrazione. Il dato è emerso qualche giorno fa durante un convegno con seduti attorno al tavolo Regione Puglia, InnovaPuglia e Distretto produttivo dell'informatica pugliese e mostra tutta la sua disarmante pericolosità se non si interviene con azioni concrete per diffondere la cultura della prevenzione tra aziende e amministrazioni, anche per evitare che si debbano spendere risorse quando attacco e danni sono già avvenuti, in una sorta di rassegnato chiudere le stalle dopo che i buoi sono scappati. Per evitare che ciò accada, si può iniziare ad avere le idee più chiare a partire dal prossimo 5 ottobre, partecipando ai lavori del ConfSec consueto evento sulla sicurezza informatica che da qualche anno si tiene a Bari.

«Sarà il momento per fare il punto sulla situazione – spiega Lino Fornaro del comitato organizzativo del Clusit, l'Associazione italiana sicurezza informatica e tra gli organizzatori dell'evento – discutere insieme dell'imminente entrata in vigore del regolamento generale sulla protezione dei dati (Gdpr) e organizzare strategie. Il Gdpr avrà efficacia dal 25 maggio 2018, non sono previste proroghe e di fatto impone un radicale cambiamento nell'approccio ai problemi della sicurezza informatica e della protezione dei dati sensibili che ogni azienda gestisce, si deve puntare all'efficacia delle misure di sicurezza, alla responsabilizzazione dei titolari del trattamento. Ecco perché pensiamo che questo sia il momento più opportuno per modernizzare le infrastrutture aziendali».

Il ConfSec si terrà nell'arco di una giornata a Villa Romanazzi Carducci a Bari, il prossimo 5 ottobre, la partecipazione è gratuita, ma per poter accedere è indispensabile registrarsi sul sito www.confsec.it.

«Come è già accaduto nelle edizioni precedenti di ConfSec – sottolinea Fornaro – cercheremo di spiegare come le aziende possono e devono difendersi dai cyber criminali, anche per questo tra i nostri relatori abbiamo uno dei più famosi ethical hacker, Raoul Chiesa. Inoltre alla luce dell'imminente partenza delle normative del regolamento ci sarà Giuseppe D'Acquisto, funzionario dell'Autorità garante per la protezione dei dati personali che con Graziano Garrisi, esperto in Data protection law, forniranno una chiara lettura dei nuovi adempimenti ed un indirizzo pratico per le aziende e le Pubbliche Amministrazioni che dovranno affrontare questo adeguamento organizzativo entro il 25 maggio 2018 per evitare di incorrere nelle pesanti sanzioni previste». [R. Sche.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400