Cerca

Sabato 16 Dicembre 2017 | 02:35

il 22 settembre a bari

«A Singolar tenzone»
giornalisti VS comunicatori

giornalismo

L’incontro finale di “A Singolar Tenzone” – Informazione vs. Comunicazione è in programma venerdì 22 settembre, alle 16.30 presso Impact Hub alla Fiera del Levante di Bari. Le regole sono sempre quelle del duello all’ultima parola, ma questa volta i contendenti saranno 4: due giornalisti e due comunicatori, che saliranno su una sorta di ring per “darsele di santa ragione”.

A fare sintesi dei tre incontri precedenti, dedicati ai temi della politica, dell’impresa e delle organizzazioni pubbliche, ma a anche  a cercare di tracciare un possibile punto di incontro tra i due mondi saranno: Raffaele Lorusso, segretario nazionale Fnsi, e Lino Patruno, direttore del master di Giornalismo, Alessandro Tartaglia, direttore Scuola Open Source, Dino Amenduni esperto di comunicazione e social media. Il presidente dell’Ordine dei giornalisti, Valentino Losito, e il presidente di Segnali di Fumo, Paolo Barracano, introdurranno l’evento.

L’iniziativa è di Segnali di Fumo, associazione no profit che vede nelle proprie fila professionisti della comunicazione, del marketing e della cultura d’impresa, ma anche giornalisti. “A singolar tenzone” gode del patrocinio dell’Ordine del Giornalisti (per ogni incontro sono tre i crediti riconosciuti ai giornalisti che partecipano, previa registrazione sulla piattaforma Sigef), del Consiglio Regionale della Puglia, della Confartigianato, dell’Apulia Film Commission e della Teca del Mediterraneo.

I tre duelli precedenti sono stati ad alta tensione dialettica, ma hanno anche indicato possibili strade di incontro, se non di collaborazione tra i due mondi che troppo spesso si ignorano volutamente. L’evento finale sarà dunque l’occasione per fare il punto su quanto emerso dai singoli match, cercando di costruire percorsi di dialogo trasparente tra l’informazione e la comunicazione, che tengano conto delle reciproche regole e dei diversi obiettivi, ma che operino soprattutto nel rispetto dei destinatari delle loro azioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400