Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 21:30

Pronto il mega palco con cassa armonica

MELPIGNANO - Sarà riprodotta sul maestoso palcoscenico di 330 metri quadri la cassa armonica di luminarie, con 19mila lampade led, che farà da scenografia al ventennale del Concertone finale de La Notte della Taranta, il 26 agosto nel piazzale antistante l’ex convento degli Agostiniani, a Melpignano (Lecce).

E’ qui che il Corpo di ballo, l'Orchestra popolare e gli ospiti internazionali diretti dal maestro concertatore Raphael Gualazzi faranno rivivere la tradizione della musica popolare salentina.
Le luminarie sono realizzate dagli artigiani 'maestri paratorì sulla base di un progetto ideato da Lucio Mariano in collaborazione con il regista e coreografo Luciano Cannito.

Gli archi di luminarie coprono una superficie di 40 metri e raggiungono un’altezza di 14. E i colori scelti per le lampade sono il bianco e il blu. «Blu come il mare e il cielo del Salento - sottolineano gli organizzatori dell’evento - che si incontrano su un orizzonte aperto senza confini, che abbraccia i popoli del Mediterraneo».

Oltre ai telai semicircolari, sul fronte palco è stata realizzata una cornice con lampadine led degli stessi colori: l’effetto scenico, in questo caso, sarà quello di un quadro che si apre alla tradizione e che permetterà al pubblico presente nel piazzale antistante l’ex convento degli Agostiniani di immergersi in una tipica festa popolare e nei suoi giochi di luci. Sulle torri laterali del palco, invece, saranno installati grandi 'videowall’su cui verranno proiettate, in diretta, le immagini del Concertone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400