Cerca

Giovedì 23 Novembre 2017 | 08:39

la curiosità

Se è una bici
a tamponare
un'auto (ferma)

bicicletta

foto d'archivio

di EMANUELE CAPUTO

Un fatto inconsueto è di norma una notizia. Il classico «uomo che morde il cane», in ambito stradale è il tamponamento di una bicicletta ad un’auto in sosta. Proprio quello che è successo a Castellana Grotte, sulla provinciale 96, la strada che collega la città delle grotte alla Monopoli-Alberobello. Sfortunato protagonista un 48enne ciclista di Polignano diretto a Castellana che, in cima ad una salita, probabilmente offuscato dalle fatiche dell’ennesima salita del territorio caratterizzato da impegnativi saliscendi, non ha notato una vistosa Opel «Corsa» ferma sulla destra della carreggiata, con tanto di luci di emergenza azionate: era una famiglia di Fasano - una coppia con figlio - intenta nel verificare il percorso giusto da effettuare.
L’incidente della due ruote di valore (circa 4.400 euro il suo costo) con l’auto ha reso necessario l’intervento di una pattuglia della Polizia locale di Castellana che, anche grazie ad una schiera di avvocati casualmente presenti sul posto, ha ricostruito l’insolita vicenda sanzionando entrambi i conducenti con 41 euro di contravvenzione. All’automobilista sottratti anche due punti dalla patente mentre il ciclista ha riportato fratture al femore e al naso ed è ora ricoverato nell’ospedale di Putignano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400