Cerca

Lunedì 21 Agosto 2017 | 19:47

Ambiente

Raro esemplare «Ibis eremita» torna sul Gargano

Raro esemplare «Ibis eremita» torna sul Gargano

Un rarissimo esemplare di Ibis eremita (Geronticus eremita) è tornato a visitare la Capitanata. L'anno scorso uno di questi esemplari, dotato di un trasmettitore GPS (live tracking), decise di passare l’estate nella provincia di Foggia, a Lesina, ma i ricercatori austriaci del Waldrapp Team, grazie all’aiuto locale del Centro Studi Naturalistici ONLUS, dopo un periodo di osservazione, preferirono catturarlo per riportarlo ad Orbetello (Grosseto), per evitare il forte rischio di bracconaggio sul Gargano.
In realtà la reale rotta da Orbetello (punto di partenza) doveva essere verso nord, ma solo questo esemplare "erroneamente» ha deciso di andare a sud, per la seconda volta, e fermarsi sul Gargano.
L’ibis eremita, considerato fin dall’antichità un animale sacro, è progressivamente scomparso dalla maggior parte degli habitat originari, tanto da essere fra gli animali più rari al mondo. Allo stato selvatico, estinto in Europa, è presente in poche colonie isolate in Marocco, Turchia e Siria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400