Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 17:47

il 31 marzo a bari

A colpi di uncinetto
contro il disagio
Un invito alla città

BARI - Combattere il grigiore della città a colpi di “diritto e rovescio” per colorare gli spazi pubblici abbandonati. Questo è l’obiettivo di un attacco di Guerrilla Knitting in piena regola. No, quello di cui stiamo parlando non è un attacco violento ma semplicemente un atto creativo di street art, una sorta di decorazione collettiva dell’ambiente urbano. Per Bari non è certo una novità, basti ricordare alcune delle installazioni realizzate negli anni scorsi tra le panchine del lungomare e gli alberi di piazza Umberto grazie all’intraprendenza dei guerriglieri di Effetto Terra di Bari.

Ora si sta organizzando un altro evento. «Con il Guerrilla Knitting vogliamo portare Un Parco da Vivere, il progetto di agricoltura sociale del Parco di Lama Balice promosso dalla Cooperativa Sociale Tracceverdi e dalla Confederazione Italiana Agricoltori Puglia,  fin dentro la città - si legge in un comunicato stampa -. Grazie al lavoro dei nostri utenti e di tutti i volontari ci concentreremo su un angolo di piazza Cesare Battisti nel cuore di Bari. Allestiremo gli alberi e gli arredi urbani con oggetti realizzati dagli stessi ragazzi durante i laboratori del progetto. Le armi usate sono: uncinetto, ferri, lana, cotone, pon pon. L’evento è in programma venerdì 31 marzo alle ore 10:00 in piazza Cesare Battisti a Bari. Per info e partecipazioni potete scriverci su attivita@unparcodavivere.it o contattare telefonicamente lo staff al 348-2682738».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400