Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 22:13

trofeo internazionale

A Castellana grotte
12 alberghieri del mondo
nel nome di Consoli

alberghiero di Castellana Angelo Consoli

BARI - Dodici squadre, provenienti da tutto il mondo, si sfideranno a Castellana Grotte, nell’Istituto “Consoli” dal 20 al 24 marzo prossimi, per il I Trofeo Internazionale “Una vita in cucina”, concorso riservato agli studenti frequentanti gli ultimi anni degli istituti alberghieri europei ed extraeuropei. Gli studenti proporranno rielaborazioni di due ricette ideate dal cav. Angelo Consoli, uno dei più grandi chef europei del XX secolo, fondatore 60 anni fa del primo istituto alberghiero del Mezzogiorno che porta il suo nome.

«Questo concorso nasce essenzialmente per dare visibilità ai ragazzi – spiega il dirigente scolastico dell'alberghiero di Castellana Grotte, Giuseppe Vernì – e soprattutto è una sorta di ciliegina sulla torta perché rappresenta quasi la chiusura di un percorso: abbiamo sottoscritto l'accordo per una fondazione e abbiamo pronto un museo di tutte le opere del Consoli che aspetta solo di essere inaugurato».

Una vera "vita in cucina" quella di Angelo Consoli, quando ancora essere uno chef non era di moda come ora e che ha attraversato il secolo. Consoli fin quasi alla sua morte avvenuta nel 2006 ha promosso l'enogastronomia pugliese nel mondo. «Sì possiamo affermare che è stato un ambasciatore della nostra cucina tradizionale nel mondo – spiega Vernì – ed ecco perché questo trofeo tra studenti ha un taglio così internazionale, si tratta di scuole alberghiere e di cucina che hanno avuto modo di conoscere personalmente questo grande chef. Il confronto tra studenti di realtà così differenti e lontane non può che garantire qualità e crescita per tutti i partecipanti».

Il concorso culinario riguarda i settori della cucina e della pasticceria e si svolgerà con squadre composte da 2 allievi e un team coach che avrà esclusivamente funzioni di coordinamento e supporto. Le squadre in gara provengono dai maggiori Istituti italiani e da Stati Uniti, Messico, Portogallo, Regno Unito e Serbia. Durante il soggiorno avranno modo di approfondire la loro conoscenza del territorio dal punto di vista enogastronomico e visiteranno alcune delle eccellenze pugliesi, anche aziendali.
Gli studenti saranno giudicati da una giuria composta da chef riconosciuti a livello mondiale del calibro di Domenico Maggi, Raffaele De Giuseppe, Sebastiano D'Onghia, Patrick Terrien, Angelo Sabatelli, Michele D'Agostino, Nicola Conte, Massimo Sgobba.

Il I Trofeo Internazionale “Una vita in cucina”, intitola al cav Angelo Consoli sarà presentato a Bari, mercoledì 15 marzo 2017, alle 10.30 nella Sala stampa, al secondo piano del Palazzo della Presidenza della Regione Puglia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400