Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 17:02

a palo del colle

«Palio del Viccio»
si scaldano i motori

palio del viccio a Palo

di LEO MAGGIO

PALO DEL COLLE - Per la prima volta nella sua storia, partirà dai carri allegorici e dalle maschere di Putignano il calendario degli eventi in programma per il Palio del Viccio di Palo. Oggi pomeriggio, infatti, una delegazione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anna Zaccheo parteciperà alle sfilate del carnevale più lungo d’Europa insieme alle dame e ai cavalieri del corteo storico palesi.
Giampaolo Loperfido, presidente della Fondazione Carnevale di Putignano, apre ufficialmente le porte della città alla delegazione palese: «Lo spirito del Carnevale è anche quello di accogliere e mostrare le eccellenze della nostra Puglia - dice Loperfido -, per questo il mio auspicio è che le istituzioni facciano rete». Ne è convinta anche Anna Zaccheo: «Sono primi rapporti di amicizia per un possibile gemellaggio che leghi due eventi storici», afferma.
Le origini del Palio risalgono presumibilmente ai tempi della regina Bona Sforza. Si tratta di una giostra carnevalesca che si svolge il martedì grasso in corso Garibaldi. Dodici cavalieri in rappresentanza delle contrade di Palo si sfidano nell’appassionato tentativo di forare con uno spadino una vescica piena d’acqua, in rappresentanza del tacchino, il «viccio», sospeso a mezz’aria.

«L’edizione di quest’anno - spiega l’assessore alla cultura Bernardo Bottalico - è il frutto di un attento lavoro di una squadra di esperti nel settore artistico che si sono messi a disposizione gratis».
La tregiorni a Palo si apre domenica 26 febbraio, a partire dalle 17, con il corteo storico, la sfilata delle scolaresche mascherate e l’esposizione degli stendardi realizzati dagli alunni. A seguire, in piazza Santa Croce, l’investitura dei cavalieri. In serata, festa medievale con banchetti a tema, sbandieratori e giocolieri, la rievocazione da parte di «Historia Apuliae» e il mercatino a cura dell’associazione Palion. Alle 21, spettacolo di Renato Ciardo in «Solo Solo».
Lunedì 27, spazio alla rete dei Comuni del Palio: Castelforte (Latina), Ginosa, Massafra (Taranto), Oria (Brindisi), Palo e Cuccaro Vetere (Salerno). L’appuntamento è alle 19, al laboratorio urbano Rigenera, per un convegno su «Quale Marketing territoriale per la rete dei Comuni del Palio?».
Il 28 febbraio, alle 15, in corso Garibaldi, l’atteso Palio del Viccio. La giostra cavalleresca sarà trasmessa in streaming su Antenna Sud. A seguire, la premiazione del vincitore del Palio e lo spettacolo del comico trasformista Dario Ballantini e della Move’n Go Band.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400