Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 16:54

a putignano

Attesa la prima sfilata
è il «giovedì dei pazzi»

carnevale di putignano

di PALMINA NARDELLI

PUTIGNANO - Tradizione e innovazione si ritrovano e si fondono anche nella 623 esima edizione del carnevale di Putignano, mentre cresce l’attesa per il debutto della prima sfilata del corteo mascherato e dei grandi carri allegorici in programma per domenica 12 febbraio alle 15,30. Una “prima” che si annuncia ricca di appuntamenti per grandi e piccini. Intanto l’avvicendarsi dei giorni, sino a martedì grasso, è scandito dalla centralità dei «giovedì del carnevale». Un recupero, anche nostalgico per ricordare tempi lontani, quando, durante il periodo di carnevale, a Putignano ci si divertiva, durante le serate dei giovedì, ballando, rigorosamente in maschera, in locali di fortuna, come lo erano sino alla fine degli anni’50, i sottani (i cosidetti jos’r) del centro storico. Era di rigore indossare il domino, specie per le ragazze e le signore, che potevano, come in un gioco intrigante, proporsi utilizzando gesti eloquenti, per un ballo, senza rivelare la loro identità. Atteggiamento che stuzzicava l’ego maschile, sempre tentato dalla voglia di conoscere chi si celava dietro la maschera.

Il «giro dei balletti» si finiva sempre con un ritorno a casa con le tasche del domino piene di caramelle, confettini, e”bocconotti”, vere delizie per quei tempi. Anche se il domino, ora non si può più indossare, per motivi di sicurezza, a Putignano, questa sera, «giovedì di pazzi» (di tutti gli scapoli, ndr.) All’insegna dell’ironia e del divertimento basta un cappello fuori dal comune, una mascherina sul viso, o un viso con un trucco a tema, per entrare nell’atmosfera tipica del carnevale. E allora… prima i bambini.

GLI APPUNTAMENTI - Dalle 17,00 alle 19,00, nella biblioteca comunale, per loro c’è: “Pronti…leggiamo…Bi.a!”Curato dall’assessorato alla Cultura, è un Incontro di lettura ad alta voce per bambini dai tre agli 8 anni tenuto da lettori volontari, per appassionare, sin dalla più tenera età, i bambini al piacere della lettura dei libri. Alle 20,00 in Piazza Plebiscito, spazio a dj set a cura di Carneval N’de Jos’r, e alle note musicali di “Casa Babylon” (Manu Chao Tribute Band.) Un gruppo di decennale esperienza, i cui componenti provengono dai più disparati generi musicali. Gli appuntamenti si inseguono anche domani, venerdì 10 febbraio. Alle 18,00 nella biblioteca comunale, inaugurazione della personale dell’artista Luigia Bressan: “La Carta elegante, espressioni in cartapesta da indossare, e della mostra fotografica, curata da Giuseppe Miccolis: “Maschere Apotropaiche”. Presente anche “Esposizione di abiti realizzati con materiali riciclati”, curato dagli studenti del polo liceale «Majiorana-Laterza» , ovvero “La mostruosità degli eccessi”, realizzato nell’ambito del Progetto Erasmus+. Infine, con la proiezione del documentario finale del progetto europeo, Europa Creativa, su “Carnval Project-Ephemeral Heritage of the European Carnival Rituals” si completa, per il momento, l’aspetto culturale di un carnevale dove, secondo lo slogan: Ride bene, chi ride sempre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400