Cerca

in basilicata

Riforma costituzionale
quattro appuntamenti

costituzione italiana

POTENZA - Quattro appuntamenti, in Basilicata, per discutere della riforma Costituzionale e del referendum di ottobre, con docenti universitari e costituzionalisti «per affrontare la questione da un punto di vista esclusivamente tecnico e nel merito, mettendo a confronto diversi punti di vista e senza schieramenti precostituiti»: è l'obiettivo del programma di incontri del «Tour della Costituzione», illustrato oggi a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, dal consigliere regionale Mario Polese (Pd), e dai docenti universitari Sandro Staiano ed Emiliano Pagano.

Gli incontri si svolgeranno a Melfi (Potenza), il 20 luglio, Maratea (Potenza), il 26 agosto, Potenza (14 settembre) e Matera (28 settembre). Alle iniziative parteciperanno Staiano, professore di Diritto Costituzionale nell’Università Federico II di Napoli, Fernando Pinto, professore di Diritto Amministrativo nell’Università Federico II di Napoli, Pagano, professore di Diritto Internazionale nell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, e Tommaso Edoardo Frosini, professore di Diritto Pubblico Comparato e Diritto Costituzionale nell’Università Suor Orsola Benincasa, gli studenti delle scuole giuridiche italiane e i rappresentanti di associazioni, sindacati e imprenditori.

I temi che verranno affrontati durante gli eventi spazieranno dalla forma di governo ai sistemi legislativi, dall’autonomia locale al bicameralismo, dalla riforma del titolo V alla comparazione con gli altri sistemi europei.
Nel corso di ogni dibattito saranno anche affrontati i possibili riflessi della riforma sul piano locale. «Gli eventi - ha evidenziato Polese - non hanno un orientamento definito ma c'è la necessità di arrivare preparati al referendum Costituzionale di ottobre. La Costituzione è una cosa troppo seria, che non può essere oggetto di furbizie politiche, non dimentichiamo di esser conterranei di Emilio Colombo, uno dei padri costituenti. Vorrei che si scendesse nel merito delle questioni previste dalla riforma senza pensare a chi l’ha scritta, e questi incontri rappresenteranno un vero momento di dibattito ed approfondimento con i cittadini».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400