Cerca

a mattinata

I percorsi delle orchidee
alla scoperta
del Gargano nascosto

orchidea del gargano

di FRANCESCO BISCEGLIA

MATTINATA - Grazie alle orchidee la cittadina garganica ha aperto il lungo periodo che da aprile a ottobre la fa diventare metà di visitatori da ogni parte d’Europa e anche da Paesi al di fuori del continente. E se nei mesi più caldi la fanno da padroni il mare e le spiagge della costa mattinatese, in queste settimane l’attrazione principale sono proprio le orchideee spontanee. Non si contano infatti le famiglie e le comitive più numerose che vengono appositamente per ammirare i numerosi fiori che nascono spontaneamente nei campi collinari e montani del territorio mattinatese. E anche quest’anno l’Amministrazione comunale, in collaborazione con la Puglia promozione, Pro loco, Centro arti e tradizioni popolari ha proposto le giornate «Andar per orchidee. I percorsi del bello», passeggiata naturalistica oramai divenuta tradizionale per essere stata organizzata anno dopo anno sin dal 2002. Intere comitive si sono avviate a piedi, a passo di trekking, con l’assistenza lungo i sette chilometri del percorso dell’associazione «Alenn». A disposizione di quanti non hanno voluto fare l’intero percorso a piedi, l’opportunità anche di un bus navetta che ha portato gli interessato fino all’inizio del percorso a piedi. L’escursione guidata scortati da Angela Rossini e Giovanni Quitadamo, naturalisti del G.I.R.O.S. (Gruppo italiano per la ricerca sulle orchidee spontanee), che da oltre vent’anni ricercano e studiano le orchidee, regine incontrastate tra i fiori, e autori, tra l’altro, del volume di successo «Orchidee spontanee nel Parco Nazionale del Gargano, una guida fotografica al riconoscimento».

Sono loro due a Mattinata l’anima di questo nuovo filone turistico che da passione di pochi è ormai diventato per gli operatori turistici una ragione di rinnovata attrazione verso il territorio. Le escursioni delle settimane scorse sono state precedute da momenti formativi rivolti ai ragazzi della classe quinta dell’Istituto comprensivo mattinatese. Mattinata offre dunque uno scenario da favola e l’intento del Comune e delle associazioni coinvolte nell’organizzazione è duplice: far conoscere e godere di queste meraviglie della natura. Per informazioni o per adesione ad altre visite guidate è possibile recarsi presso l’Ufficio del turismo del Comune di Mattinata (IAT), o telefonare allo 0884552430 o al 3486613375 (Pro loco).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400