Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 02:13

Lettere alla Gazzetta

L’incredibile vicenda del carro attrezzi

Spero vivamente che non cada l'attenzione sulla vicenda dei costi della rimozione auto a Bari che Nicola Pepe ha descritto. Sarebbe davvero intollerabile se fosse confermato il fatto che gli sfasciacarrozze che operano a Bari con i carro-attrezzi si fanno pagare il poco gradito servizio piu' di quanto e' lecito, senza gara di appalto e con il beneplacito di Comune e vigili urbani che finiscono volontariamente o meno per fornire loro la materia prima. In pratica a una multa pubblica si associa una sanzione altrettanto obbligatoria che pero' va a beneficio esclusivo di un privato. Una sanzione cosiddetta accessoria che in molti casi supera il costo della multa a cui e' collegata. E mentre la multa e' contestabile la "sanzione" del privato sfasciacarrozze va pagata subito, sull'unghia, altrimenti l'auto rimane sequestrata come pegno (ostaggio) del pagamento.

Anna Carpino, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400