Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 09:39

Lettere alla Gazzetta

Bari, cosa serve per tornare a vincere

Il Bari più che ogni altra società deve rinnovarsi totalmente, nei quadri dirigenziali, in quelli tecnici, e nell'organico giocatori.
Le comparsate del Football Club Bari 1908 in quest'ultimo campionato hanno ribadito che bisogna procedere con un escavatore per rifondare le basi, ricostruire le strutture e sostituire i supporti del nuovo edificio.
Il presidente Giancaspro è l'unico che non può essere esonerato né cambiato. Bisognerebbe cambiare subito il ds Sogliano che in due anni non ha dimostrato alcuna perizia specifica nel portare alla squadra alcun giocatore degno di qualche valore. Ha depauperato il patrimonio tecnico esodando elementi di valore (Caputo 17 gol a campionato) Galano (poi recuperato) Defendi e Di Noia lungamente in trattativa per un Furlan insignificante. lunghe anticamere per avere Raicevic (2 metri di lana caprina). Una pletora di giocatori presi e accolti in massa, molti fuori allenamento. altri condizionati da precedenti infortuni.
Il presidente deve seguire personalmente la campagna acquisti e capire il mondo pallonaro nelle sue pieghe più complesse, che sono tante. Ripetersi con gli stessi personaggi significa un ennesimo tuffo nel buio e rimanere con le pive nel sacco anche per il prossimo anno.

Michele Samarelli, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400