Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 02:20

Lettere alla Gazzetta

Il nostro grazie a un ragazzo coraggioso

Rischiare il pestaggio, anzi prendere delle vere e proprie "mazzate" per difendere un proprio compagno di squadra di colore. Accade in una III categoria spersa nelle pianure del nord. Bruttissimo l'insulto che si concretizza questa volta con i soliti "Buuu" dalle tribune, dagli spalti ma assalto fisico all'avversario "dalla divisa (e dalla pelle) di un altro colore". Bellissimo invece il gesto del calciatore che ha difeso, prima ancora del suo compagno di squadra, l'umanità stessa il diritto ad esistere di noi esseri umani. In fondo il ragazzo ha anche difeso l'umanità stessa di quelli che non capivano la diversità. Grazie ragazzo, per sempre.

Gabriele Pirè, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400