Cerca

Lettere alla Gazzetta

Fuori i programmi dei tre candidati alle primarie Pd

Il Pd ha tre candidati che, attraverso le primarie, si disputeranno la guida del partito. Ma non ho ancora capito in cosa differiscano i programmi di Renzi, Emiliano e Orlando.
Ho l’impressione che non lo sappiano neppure loro. Finora non ho sentito uno straccio di proposta concreta. Persino sulle regole generali, i tre si mantengono cauti. Nessuno si sbilancia sulla riforma elettorale, che pure non comprometterebbe nessuno sul piano degli impegni. Temo che si voterà come se si dovesse scegliere la squadra del cuore. Non mi pare una grande stagione per la democrazia. Gli elettori del Pd vogliono capire per cosa, oltre che per chi, voteranno alle primarie.

Marcello Girardi, Roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400