Cerca

LETTERE ALLA GAZZETTA

Il governo sostenga le scuole per l’artigianato

In questo momento di crisi occupazionale c’è bisogno di politiche nuove per aiutare le imprese artigianali.
Bisogna ricordare al governo nazionale, regionale ma anche alle amministrazioni comunali, che diminuendo il peso fiscale alle piccole e medie imprese, ci sarà più possibilità di assumere i giovani e così si avrà un’opportunità maggiore di sviluppo e di reddito in un quadro di piena integrazione con gli interessi economici e sociali del Paese e così i nostri figli non abbandoneranno il proprio paese.
Parlare di piccole e medie imprese dell’artigianato significa parlare di vecchi mestieri in via di estinzione: panettieri, calzolai, barbieri, sarti, muratori, falegnami, meccanici, scalpellini, mastri trullari...

Antonio Guarnieri, Cisternino (Brindisi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400