Giovedì 16 Agosto 2018 | 08:01

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Foggia

«Basta morti sul lavoro»: le foto dei due cortei con Emiliano e Placido

La marcia per ricordare i sedici braccianti morti nei due incidenti dei giorni scorsi

FOGGIA -  Stringono tra le mani i pomodori che hanno il colore del sangue versato sulle strade della provincia di Foggia dove in due giorni sono morti 16 braccianti agricoli africani, in due incidenti stradali. Per loro, per i «fratelli sfruttati dalle aziende che si servono dei caporali», migliaia di persone hanno partecipato a due manifestazioni a Foggia: lo sciopero dei braccianti agricoli organizzato dalla Usb in mattinata e la manifestazione unitaria di Cgil, Cisl e Uil, nel pomeriggio, alla quale hanno aderito anche numerose associazioni da ogni parte d’Italia, tra cui Arci e Libera. Hanno partecipato anche il governatore pugliese, Michele Emiliano, e l’attore Michele Placido, originario di Foggia. 

Foto Vincenzo Maizzi e profilo Facebook Michele Emiliano

Foggia FG, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS