Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 04:43

Corsa contro il cancro

Bari, Race for the cure
superato tetto 16mila

E’ stato superato il tetto dei 16mila partecipanti alla Race for the Cure, la mini maratona benefica organizzata dalla Susan G. Komen Italia per combattere i tumori al seno. È stato Drame Fousseni a tagliare il traguardo per primo, scendendo sotto il tetto dei 15 minuti. Seguito a ruota da Vito Sardella, runner storico della Race for the Cure e Michele Vino. Per le donne a salire sul podio sono state: Viola Cristiana, Mariangela Ceglie e Pina Fornarelli. Mentre la vincitrice delle donne in rosa è stata Carla Totorizzo, seguita da Assunta Zonno e Rosalia Colabufo.

Ma al di là di chi per primo ha tagliato il traguardo i quasi 17mila arrivati oggi a Bari per la Race sono, per Vincenzo Lattanzio presidente del comitato regionale della Susan G. Komen, «la dimostrazione inequivocabile che ormai questo evento è sentito dalla città. Tra i viali del Villaggio Race la madrina della manifestazione, Rosanna Banfi: «ormai sono tantissimi anni che vengo a Bari e ogni anno la partecipazione è sempre maggiore».

All’interno del Villaggio Salute di sabato - spiega la coordinatrice, la senologa Angela Maria Guerrieri - sono state seguite tra visite, mammografie ed ecografie, controlli su 246 donne alle quali si aggiungono le 249 visite ed ecografie internistiche di collo, tiroide e addome, dell’equipe coordinata da Francesco Minerva e Lucia Bonfrate. Mentre nello spazio educativo sono state presentate per tutta la giornata di sabato le nuove armi della diagnosi e della terapia».

Quest’anno il Villaggio della Salute non chiude al termine della tre giorni, ma grazie alla collaborazione di Sky per il sociale e della fondazione Gemelli di Roma, si sposta domani lunedì 29 maggio, a Japigia al TeatroTeam dove un gruppo di donne selezionate dalla circoscrizione sarà sottoposto a visite specialistiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione