Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 00:35

In periferia

Ritrovato cadavere in un bidone a Gallipoli

E’ stata una telefonata anonima, alle 22 circa di ieri, a segnalare al 112 della Compagnia carabinieri di Gallipoli la presenza di un fusto per combustibili con all’interno un cadavere nelle campagne di Gallipoli nella zona agricola prossima a via Ghandi, vicino al cimitero e ad un supermercato.

Sulla base delle indicazioni, riferiscono i carabinieri, i militari dell’Arma verso l’1.30 hanno trovato un bidone di colore verde, adagiato in posizione orizzontale, coperto da rami secchi, la cui estremità era sigillata con pietre e cemento. Con l'ausilio dei vigili del fuoco di Gallipoli e del personale della sezione Rilievi del Reparto operativo dei carabinieri, sono state tolte calce e pietre ed è stato estratto dal fusto il cadavere saponificato di un uomo, di corporatura magra e di altezza media.

I carabinieri hanno subito informato del ritrovamento il magistrato di turno alla Procura di Lecce e la Direzione distrettuale antimafia. Insieme ad un magistrato, sul posto è intervenuto un medico legale per una prima ispezione cadaverica. Il cadavere è stato trasferito nell’obitorio dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce per eseguire l’autopsia e risalire alla data della morte dell’uomo, alle cause e alla sua identità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione