Cerca

La manifestazione

Spartan race incanta Taranto
In 3mila alle gare resistenza

L’inglese Tristan Steed ha vinto tutte le specialità nella categoria uomini della Spartan race, la grande corsa a ostacoli creata nel 2009 da Joe DeSena e Andy Weinberg, ex militari del Vermont, che si è svolta ieri e oggi a Taranto e ha visto la presenza di circa 4mila atleti provenienti anche dagli Stati Uniti e da diversi paesi europei. La manifestazione, organizzata da InnovAction 11 e sponsorizzata dalla Reebok, gode del patrocinio della Regione Puglia tramite Pugliapromozione e del Comune di Taranto ed è stata portata nel capoluogo ionico su iniziativa dell’associazione «Taranto città spartana».

Dalle arrampicate al trasporto di tronchi, dalla corsa nel fango al nuoto e al salto del fuoco: le prove di resistenza hanno attirato nell’area del parco Cimino migliaia di visitatori. Steed ha vinto le tre gare, guadagnano la "Trifecta». Per la specialità Sprint (15 chilometri di corsa e 15 ostacoli) Categoria uomini: primo Tristan Steed 49 munuti e 4 secondi, secondo Stefano Colombo 51:04, terzo Alessio Carmignani 51:59; Categoria donne 1. Samantha Pauger 1:08:38, 2. Federica Poletti 1:08:52, 3. Silvia Farina 1:12:00. Per la specialità Beast (21 chilometri e 26 ostacoli) Categoria uomini: 1. Tristan Steed 2:13:38, 2. Eugenio Bianchi 2:21:25, 3. Gary Cassin 2:31:10; Categoria donne 1. Giorgia Caracci 3:01:15, 2. Maria Paola Ceracchi 3:02:41, 3. Natalya Herasymyuk 3:06:57. Per la Specialità Super (13 chilometri e 21 ostacoli) Categoria uomini: 1. Tristan Steed 1.14.25, 2. Eugenio Bianchi 1.15.46, 3. Stefano Colombo 1.16.02; Categoria donne 1. Agata Pietraszek 1.29.08, 2. Ilaria Paltrinieri 1.42.00, 3. Samantha Pauger 01.53.38. Tra i partecipanti anche Paolo Di Canio, ex calciatore di Juventus, Napoli, Milan e Lazio, e Jasmina Aleksandrov, modella e atleta serba.  (Foto Todaro)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400