Cerca

Martedì 12 Dicembre 2017 | 09:34

La nuova (pericolosa) moda

Tutti malati di Pikachu in strada a Bari

Queste foto sono state scattate alle 19 nel centralissimo corso Cavour, a Bari: decine di giovani seduti, in piedi, in auto o sulla moto con gli occhi puntati sul loro smartphone a caccia di Pokemon. Tutti stregati (o malati) di Pokemon Go la nuova app che sta spopolando in tutto il mondo e sta allarmando le autorità a tal punto da invitare a non "giocare" mentre si è alla guida o mentre si attraversa la strada. Il giardino antistante la Camera di commercio, da giorni, è letteralmente sotto assedio da parte di centinaia di giovani che fino a notte si accalcano nella piazzetta a caccia del Pokemon di turno. Quella zona, infatti, è uno dei Poke stop più frequentati dal Pokemon di turno I Poke stop sono indicati con un icona blu sulla mappa si trovano in prossimità di luoghi di interesse, come fontane, monumenti etc. In corso Cavour c'è l'imbarazzo della scelta tra la fontana, il Petruzzelli e altri siti di interesse. I Poke stop Si attivano solamente quando sono a portata del raggio d’azione del personaggio e una volta attivati con un movimento di slide laterale, ci daranno oggetti, Uova e Sfere Pokè. Soprattutto la sera si crea un po' di traffico perché, oltre ai pedoni, diversi automobilisti di fermano in attesa della preda di turno. Più giorni passano, più cresce la folla degli stregati (o "malati"?) dalla diabolica App che sta facendo discutere non poco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione