Sabato 21 Luglio 2018 | 23:33

Prima delle scuse

La lettera di accusa al sindaco Decaro

Questa è la lettera pubblicata ieri sulla pagina Facebook del locale dal gestore del centralissimo corso Vittorio Emanuele multato dopo il blitz tra i rifiuti del sindaco Decaro. Come si vede, i toni sono molto aspri anche nei confronti del primo cittadino, si annunciano azioni legali e si contesta l'addebito dei bustoni di cibo precisando che non poteva trattarsi di rifiuti del suo ristorante che è chiuso a pranzo. L'unica colpa del gestore era quella di un paio di confezioni di vino vuote (di cartone) abbandonate nei pressi del cassonetto. Toni che nel giro di 24 ore hanno mutato direzione: parole di apprezzamento nei confronti del sindaco e reprimenda per il proprio collaboratore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

I reali del Belgio alla Giornata Nazionale a Bruxelles

I reali del Belgio alla Giornata Nazionale a Bruxelles

 
Ingenti danni per alluvione in Cambogia dopo le forti piogge

Ingenti danni per alluvione in Cambogia dopo le forti piogge

 
Percorso a ostacoli nel fango a tradizionale gara a Manila

Percorso a ostacoli nel fango a tradizionale gara a Manila

 
Fan partecipano al Comic Con International a San Diego

Fan partecipano al Comic Con International a San Diego

 
Attivisti per la democrazia manifestano a Hong Kong

Attivisti per la democrazia manifestano a Hong Kong

 
Danni causati dal maltempo nell'Astigiano

Danni causati dal maltempo nell'Astigiano

 
Al via il Deichbrand music Festival di Nordholz, Germania

Al via il Deichbrand music Festival di Nordholz, Germania

 
Merkel al Bundespressekonferenz, annuale incontro con stampa

Merkel al Bundespressekonferenz, annuale incontro con stampa

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS