Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 18:16

Foggia, operaio muore folgorato

FOGGIA - Un operaio di 65 anni, Paolo Viscillo, è morto folgorato mentre lavorava nel cimitero di Foggia dopo aver toccato inavvertitamente un cavo elettrico rimasto scoperto a seguito di un allaccio abusivo. Il cavo, probabilmente, era stato allacciato illegalmente per fornire elettricità in una baracca di nomadi che stazionano nella zona (Foto Maizzi).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione