Cerca

Martedì 22 Agosto 2017 | 03:31

PROGETTO DI ATTENTATI A BARI, ROMA E LONDRA

Terrorismo, tre fermi della Dda di Bari

Indagini dei Carabinieri del Ros su una cellula. Altri due indagati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Bari non solo crocevia ma anche base operativa di una cellula terroristica che progettava attentati in Italia e in Europa. Tre fermate e altre due ricercate il bilancio dell’operazione antiterrorismo compiuta stamani a Bari dai carabinieri su disposizione dei pm della Dda, Roberto Rossi e Pasquale Drago. In manette sono finiti il 23enne afghano Hakim Nasiri, accusato di terrorismo internazionale, domiciliato presso il Cara (Centro di accoglienza per richiedenti asilo) di Bari-Palese, con lo status di protezione sussidiaria riconosciuto il 5 maggio 2016; il 29enne afghano Gulistan Ahmadzai, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, domiciliato presso Borgo Libertà a Cerignola (Foggia), con lo status di protezione umanitaria riconosciuto nel settembre 2011 e il 24enne pakistano Zulfiqar Amjad, residente a Bari, bloccato in mattinata a Milano nei pressi della stazione di Porta Romana. I due ricercati per terrorismo sono Qari Khesta Mir Ahmadzai, di 30 anni, Surgul Ahmadzai, anch'essi domiciliati presso il Cara (Centro di accoglienza per richiedenti asilo) di Bari-Palese, probabilmente tornati in Afghanistan. Tutti hanno ottenuto il permesso di soggiorno la protezione umanitaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione