Cerca

Venerdì 20 Ottobre 2017 | 18:09

A poche ore di distanza

Salento, schianti nella notte
muoiono due giovani

Due incidenti uno sulle Melendugno-Torre dell'Orso (morta attivista No Tap), l'altro a Monteroni di Lecce (deceduto un 20enne di Castrì)

Due giovani poco più che ventenni sono morti in altrettanti incidenti stradali avvenuti stanotte a poche ore di distanza uno dall'altro in Salento, uno sulla Melendugno-San Foca, l'altro a Monteroni. Nel primo schianto, avvenuto alle prime luci dell'alba, una Lancia Y - forse per la velocità o probabilmente per l'asfalto reso viscido dalla pioggia - è uscita di strada ribaltandosi e finendo la corsa contro un albero di ulivo. Una ragazza di 25 anni, Angelica Greco, una attivista No Tap, che era alla guida è morta sul colpo. La vittima viaggiava da sola in auto e nello scontro non sono rimaste coinvolte altre auto. Per estrarre il corpo si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco.

L'altro incidente, invece, è avvenuto poche ore prima - intorno all'1.40 - a Monteroni sulla strada che conduce ad Arnesano all'altezza di via prof. Gino Rizzo nei pressi del complesso universitario Ecotekne: anche in questo caso un'auto, una Peugeot 106, ha perso il controllo e si è schiantato contro un muretto. Per Valerio Quarta, 20 anni, di Castrì, che era alla guida non c'è stato niente da fare: quando sono arrivati i carabinieri e i sanitari del 118 il corpo privo di vita era accasciato sul sedile di guida.  Gli altri due giovani che erano con lui, un ragazzo e una ragazza, sono stati trasportati in ospedale. I tre tornavano da Porto Cesareo. (foto Rocco Toma).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lucky

    13 Agosto 2017 - 09:09

    Il boom del turismo e di afflusso di gente nel Salento non va di pari passo con lo sviluppo delle infrastrutture....strade ferme agli anni 60 ma in zona si continua a parlare di Salento Ibiza d'Italia.....dispiace per questi drammi che magari hanno anche altre origini...pace a loro sempre

    Rispondi

Altri articoli dalla sezione