Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 11:50

Un incensurato

Cerignola, camion rubati
e 40 chili di hashish: in cella

Scoperta dei Carabinieri nella villa di un insospettabile elettricista: il nascondiglio di droga e refurtiva del muro dell'abitazione

CERIGNOLA (FOGGIA) - I carabinieri hanno sottratto alla criminalità mezzi rubati e droga per un valore totale di circa due milioni di euro. In manette è finito Michele Giordano, elettricista di 43 anni. Nel corso della perquisizione compiuta nella villa dell’uomo a Cerignola i militari hanno scoperto, nascosto tra i mobili, l’accesso ad un 'bunker' simile - secondo gli investigatori - a quelli che si trovano in Aspromonte e dove si nascondono i latitanti. Nel bunker i carabinieri hanno trovato un borsone pieno di hashish, del peso di circa 40 chili, per un valore al dettaglio di 400.000 euro.

I mezzi rubati, del valore di circa 1,5 milioni, sono stati trovati nelle pertinenze della villa dove c'erano due autocompattatori rubati a Lavello (Potenza) e a Gioia del Colle (Bari), due furgoni rubati a Cerignola e a Campobasso, tre tir provento di furti a Termoli (Campobasso), Barletta e Cerignola, un semirimorchio rubato a Porto d’Ascoli, una cisterna di proprietà della Società Autostrade, dieci motori di varie marche e tre cabine di tir.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione