Cerca

Martedì 21 Novembre 2017 | 03:55

Operazione della Polizia

Cerignola trovate centinaia
di munizioni. Chiuso un circolo

Centinaia di cartucce, candelotti e bossoli esplosi sono stati rinvenuti nei pressi di un casolare. Stop a circolo: era ritrovo di delinquenti

Centinaia di munizioni, candelotti e bossoli esplosi sono stati rinvenuti vicino un casolare dalla Polizia a Cerignola. Nel corso di un controllo, una pattuglia della Volante, in via Tiro a Segno, ha notato nei pressi di un immobili abbandonato tra erbacce, pietre e detriti di vario genere, la presenza di un candelotto di colore rosso. Insospettivi, hanno proceduto ad un controllo più accurato, constatando la presenza di numerose cartucce, di diverso calibro, sparse sul terreno, come se fossero state lanciate a terra. In particolare sono state trovate 170 cartucce inesplose di vario calibro, nr. 3 cartucce a salve, 10 cartucce a salve contenute all'interno di un contenitore in plastica trasparente, sigillato con nastro adesivo trasparente nr. 2 bossoli esplosi, nr. 3 candelotti, presumibilmente utilizzati come segnalatori, nr. 4 scatole in cartone per cartucce, nr. 3 guanti in tessuto di colore nero, nr. 1 bustina in plastica trasparente. Tutto il materiale, probabilmente abbandonato in fretta dai malfattori per timore di essere trovati in possesso dello stesso, è stato sottoposto a sequestro.

Sempre a Cerignola il Questore ha chiuso per 30 giorni un circolo privato, Jeux soint fait" nel centro cittadino. Nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, che prevedono particolare attenzione ad esercizi pubblici e circoli privati, il locale, dall’aprile 2017, è stato controllato più volte dagli agenti del Commissariato che hanno identificato, quali assidui frequentatori, numerosi pregiudicati per gravi reati, in particolare in materia di sostanze stupefacenti, reati contro la persona e contro il patrimonio, anche gravitanti nella criminalità organizzata del luogo, e quindi di notevole spessore criminale, tra i quali molti non risultati iscritti nel libro dei soci.

Il circolo, inoltre, non risulta essere associato ad alcun Ente riconosciuto dal Ministero dell’Interno, né svolge al suo interno nessuna attività di carattere ricreativo, sportiva, culturale e di promozione sociale, così come previsto dall’atto costitutivo ed accertato dal Commissariato di P.S. di Cerignola nel corso controlli ripetuti nel tempo. Peraltro, il circolo ha un’unica porta d’accesso, munita di sistema di videosorveglianza atto a monitorare l’ingresso dello stesso, con sistema elettrico di apertura e chiusura comandato dall’interno del locale.

Pertanto, dopo l’ultimo controllo il 18 ototbre è partita la segnalazione al Questire di Fogia che ha emesso il provvedimento di sospensione dell'autorizzazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione