Cerca

Martedì 23 Gennaio 2018 | 05:00

Gargano

Monte S. Angelo, 122 detonatori
per esplosivi: arrestato un pastore

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, in collaborazione con i Cacciatori di “Calabria” e “Sicilia”, hanno arrestato il 68enne Matteo Fidanza, di Monte Sant'Angelo, per detenzione illegale di 122 detonatori esplosivi all’azotidrato di piombo, rinvenuti occultati all’interno di una credenza nella masseria di sua proprietà, in località Portella. La pericolosità e la tipologia di detonatori è stata accertata anche dagli artificieri dell'Arma. Fidanza, con precedenti di polizia in materia di armi, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari.

Qualche anno fa l’uomo fu già deferito per reati ambientali e paesaggistici e, nel 2014, sempre dai Carabinieri, per porto abusivo di arma. In quella circostanza gli vennero sequestrati un fucile e 18 cartucce.

Nel corso dei medesimi servizi, a Mattinata invece, personale della locale Stazione Carabinieri, anche qui unitamente ai Cacciatori di “Calabria” e “Sicilia”, ha denunciato un 84enne perchè trovato in possesso di una carabina di precisione ad aria compressa, calibro 4.5/.177; di una pistola ad aria compressa calibro 4,5/177, priva di matricola e di una pistola a salve, privata del tappo rosso imposto dalla legge. Le armi sono state sequestrate perché risultate del tipo non di libera vendita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione