Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 10:51

Altre 8 lampade

Led, così il Comune
«riaccende» il Libertà

L'operazione riguarderà complessivamente 1000 corpi illuminanti in tutto il quartieri: i risparmi e il maggiore rendimento

Dopo i primi test effettuati in via Manzoni in prossimità di piazza Risorgimento, nei giorni scorsi sono stati montati altri 8 nuovi corpi illuminanti a sospensione a led, in corrispondenza dell'intersezione tra le vie Colonnello de Cristoforis e via Maggiore Turitto, al rione LIbertà. Queste strade sono state scelte per via dell'assenza di insegne di attività commerciali e altre fonti luminose.

L'operazione riguarderà l'acquisto e la sostituzione di circa 1.000 corpi illuminanti a sospensione nel quartiere: ciò consentirà all’amministrazione  di conseguire un notevole risparmio di costi, considerato che i corpi illuminanti con lampade tradizionali da rimuovere hanno singolarmente una potenza superiore ai 250 watt e che i test eseguiti a tutt'oggi hanno evidenziato che con la tecnologia led è possibile ottenere livelli di illuminamento stradale maggiori degli attuali ma con potenze ridotte del 50%.

Infatti, si è stimato che, con il costo medio pagato per l'energia elettrica per gli impianti di pubblica illuminazione, pari a 0,229 €/KWh, e un'accensione giornaliera di almeno 10 ore, la sostituzione dei 1.000 corpi illuminanti del Libertà potrà garantirà un risparmio effettivo annuo di oltre 100.000 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione