Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 04:36

Messi a «keto dieta» per renderci sempre «in»: a rischio nostro

Salute & Benessere

Nicola Simonetti

Nicola Simonetti

Vivere in salute: suggerimenti, risposte, piccoli accorgimenti per gestire la propria giornata, l’umore, l’alimentazione, il ricorso a farmaci, come affrontare al meglio gli impegni di lavoro, di responsabilità, il riposo ed il diporto, l’attività fisica. Inoltre, una finestra aperta sulla ricerca, sulle novità che la medicina ci offre ora e ci riserva e promette per il prossimo futuro.

Una dieta per essere sempre attivi, produttivi, efficienti sempre, svegli… sfruttabili dal datore di lavoro o dalla nostra voglia di primeggiare. Furoreggia negli Usa e si appresta a superare le distanze dell’Oceano.

È la Keto Dieta (una dieta Dash riveduta ed appena corretta) che mette nel tuo piatto solo tanti grassi e molte proteine, riservando un misero posto pari a 20 - 50 grammi al giorno di carboidrati (pane, pasta, ecc.) contro i 225-325 grammi raccomandati dalle autorità Usa.

Una dieta, questa, che furoreggia nella valle della tecnologia avanzata USA, la Silicon Valley, dove si vive “radical-casual”, si lavora, ci si confronta e si compete senza sosta. E, per essere sempre “in”, produttivi ed intelligenti senza pause, pur di sprizzare energia e concentrazione, e quindi produttività, al diavolo il fegato ed i reni che, a quella dieta – assicurano nutrizionisti e clinici – non possono reggere per molto tempo.

Mettere a bruciare, nell’organismo, solo grassi e proteine con una spennellata di carboidrati è pericoloso alla salute. Si bruciano grassi ingeriti e le sue scorte. I nostri organi-chiave non possono difendersene a lungo.

A medio termine, con il calo del peso corporeo, si registreranno alterazioni muscolari, astenia, la perdita di peso si bloccherà, fegato e reni andranno in tilt e concentrazione e smalto psico-fisico si dilegueranno.

Al datore di lavoro oppure alla nostra ambizione senza freni non importerà perché, a quel punto, il soggetto avrà dato il possibile, si sarà spremuto e… avanti un altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400