Cerca

Gesù bambino nasce a Taranto

Dal 22 dicembre a Taranto, presso l'ospedale SS. Annunziata, è stata inaugurata «La Culla per la vita», con accesso dalla discreta via Crispi. Il progetto è stato voluto e realizzato dal dr. Oronzo Forleo, direttore della Struttura Complessa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale. Da oggi, anche nel nostro sud, le mamme e i genitori che non vogliono/possono occuparsi del nascituro potranno «donarlo», in modo anonimo e garantendo la massima sicurezza al neonato, a coloro che sapranno amarlo, rispettarlo e garantirgli un futuro. La Culla infatti altro non è che una incubatrice confortevole e con sensoristica ultra moderna, collegata con delle videocamere al reparto di terapia intensiva neonatale. In caso di presenza neonato, il personale medico e infermieristico verrebbe immediatamente allertato per consentire l'immediato recupero del bimbo.

Continuano le adozioni facilitate attraverso gli ospedali. Già la consegna del premio Nobel Madre Teresa di Calcutta dichiaro che i genitori che non avessero voluto i bambini avrebbero potuto darli alle sue Suore della Carità. Cresce la cultura della vita, ma aumentano anche le polemiche.

Il vero problema rimane l'informazione e il senso di responsabilità di giovani generazioni sempre più ripiegati su se stesse e sfiduciate.

Il buon senso sembra ormai un'ispirazione divina.

Michele Pacciano

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400